HomeTerritorioBaronissiC'ammafunk, la rinascita si chiama Pushing Up The Funk Tour

C’ammafunk, la rinascita si chiama Pushing Up The Funk Tour

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
940,212
Totale Casi Attivi
Updated on 12 August 2022 11:00
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Nuovi volti ed un sound rinnovato: i C’ammafunk si preparano ad un ritorno in grande stile. Tutto pronto per il Pushing Up The Funk Tour

“Non importa quanto sia lontano, siamo sempre alla ricerca del funk. Ed è così che il funk vive, cresce come un’entità o un essere vivente”.

La filosofia dei C’ammafunk ha cambiato pelle pur non snaturando il proprio credo: il Pushing Up The Funk Tour, infatti, rappresenta l’occasione per affermare con convinzione una rinascita artistica e personale scaturita dal blackout Covid.

30 date su e giù per lo Stivale, due mesi di funk dal sapore d’avanguardia, e un disco, Bouncing, pronto a segnare un punto di svolta forse definitivo nel percorso del sestetto campano.

Pushing Up The Funk Tour

La nuova fase creativa scaturita durante i mesi della pandemia ha fornito ai C’ammafunk la quadra d’organico e di sound per poter rilanciarsi in un Tour che toccherà quasi tutte le regioni italiane.

La formazione che attraverserà la Penisola è formata da Matteo De Vito (batteria, arrangiamenti), Roberto Santoro (chitarra), Giovanni Galdo (basso), Federico Milone (sax contralto), Michele Vassallo (sax tenore), e Gianmarco Capece (vocals, tastiere/synth).

Nuovi volti ma soprattutto tanta nuova musica che, seppur non rinunciando alle radici vintage/old school, abbraccia venature moderne, contaminate ed estremamente influenzate da conoscenze ed idee originali.

I live dei C’ammafunk si presentano come esplosioni di improvvisazione “jazz”, maturi al punto tale da riuscire a rendere ogni nuovo show diverso da quello precedente.

E se la luce di James Brown continua a ispirare rivisitazioni, gli spettatori del Pushing Up The Funk Tour avranno modo di ascoltare in anteprima alcune delle tracce di Bouncing, l’album registrato al LulaZen Studio di Angelo Napoli, e in uscita la prossima primavera.

Le date

Il tour promozionale di Bouncing è stato interamente organizzato senza agenzie di intermediazione, booking e figure manageriali esterne: una vera e propria prova d’indipendenza, e intraprendenza, per la formazione salernitana.

Il primo show campano si terrà domenica 12 dicembre al Moro di Cava de’ Tirreni, storica location del jazz salernitano. Nella regione di casa anche le ultime due date annunciate: il 28 gennaio al Bourbon Street di Napoli e il 19 al Void di Nocera Inferiore.

Qui tutte le date del tour.