HomePrima PaginaSalernitana-Juventus 0-2: i granata si fermano ancora al palo

Salernitana-Juventus 0-2: i granata si fermano ancora al palo

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
2,562,156
Totale Casi Attivi
Updated on 18 January 2022 20:19
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Ottavo legno stagionale e troppa differenza qualitativa tra le due squadre in campo: la Salernitana si arrende alla fantasia della Juventus

Ennesima sconfitta stagionale per la Salernitana: non basta la carica dei 20mila dell’Arechi a evitare il KO contro la Juventus.

2 a 0, e un rigore sbagliato, per la Vecchia Signora che gestisce il match dal primo all’ultimo minuto rischiando solo nell’occasione dell’ennesimo legno stagionale dell’Ippocampo.

La partita

Colantuono fa di necessità virtù e sfrutta i tanti acciaccati in rosa per varare un nuovo modello tattico con l’inserimento contemporaneo di Zortea, Veseli, Ranieri e Kechrida.

Come da previsioni della vigilia, sono i bianconeri a condurre le redini del gioco fin dai primissimi istanti: il primo squillo è di Kulusevski, il cui mancino non inquadra lo specchio al minuto 6.

Una Salernitana inedita e quadrata prova a rispondere in ripartenza all’asfissiante palleggio della Juventus e al 15′ Simy spedisce a lato dopo il buon traversone dal fondo di Kechrida.

Sarà solo un’avvisaglia passeggera, perchè dopo 6 giri di lancette ci pensa la Joya Paulo Dybala a sbloccare il risultato: sinistro imparabile dal limite dell’area e vantaggio ospite.

Pochi minuti e Giorgio Chiellini avrebbe anche marcato il gol del 2 a 0 su sviluppo di calcio di punizione, ma Forneau annulla tutto dopo On-Field-Review.

La grande, enorme, occasione per la Salernitana di pareggiare i conti e invertire la rotta della partita arriva al minuto 58: palla che filtra in area e arriva sui piedi di Ranieri che di sinistro colpisce in pieno il palo, per la disperazione di tutto il popolo granata.

Non basta la grinta e lo voglia di riprendere il risultato ai granata, perchè al 70′ arriva la pietra tombale sul match, con Morata che anticipa Belec in uscita e con un tocco furbo supera l’estremo difensore per il 2 a 0 bianconero.

Allo scadere dei 3 minuti di recupero è ancora Dybala ad avere la chance dal dischetto per il tris ospite, ma il trequartista argentino scivola e spedisce in curva nord il pallone.