Battipaglia, Polizia interrompe importante giro di prostituzione



salerno

La Polizia Municipale di Battipaglia, nell’ambito di una complessa attività, ha interrotto un importante giro di prostituzione

Nell’ambito di un’articolata e complessa attività di polizia giudiziaria finalizzata al contrasto del mercimonio del sesso che a Battipaglia nel corso del tempo ha trovato terreno fertile all’interno di case di privati locate allo scopo di esercizio della prostituzione, personale della sezione di polizia giudiziaria del Comando di Polizia Locale di Battipaglia retti dal Comandante Colonnello Gerardo Iuliano, attraverso attività investigativa tesa all’acquisizione di elementi utili ai fini delle indagini, ponevano fine ad un attività di meretricio che si consumava all’interno di un unità abitativa sita in Battipaglia alla via Garibaldi.

Attività del mercimonio del sesso che attirava numerosi clienti da ogni parte della Regione Campania che attraverso il circuito del sito “Bacheca Incontri”, i clienti contattavano le escort per contrattare le prestazioni sessuali e le relative tariffe. Come nell’agosto del 2019 quando la polizia locale di Battipaglia sequestrò ai sensi dell’art. 3 comma 2  della legge 20 febbraio 1958 n. 75 conosciuta come legge Merlin, altra casa a luci rosse in via IV Novembre, anche in questa occasione la polizia locale di Battipaglia, si è resa protagonista di ennesima brillante operazione a tutela dei tanti residenti in zona differenti per tale disagio. Ancora una volta la polizia locale si è resa protagonista a tutela dei cittadini e delle fasce più deboli a testimonianza del controllo capillare del territorio che quotidianamente esplica.

Leggi anche