Home Attualità Battipaglia, abbattimento barriere architettoniche e riqualificazione marciapiedi: lunedì partono i lavori

Battipaglia, abbattimento barriere architettoniche e riqualificazione marciapiedi: lunedì partono i lavori

Covid-19

Italia
41,413
Totale Casi Attivi
Updated on 18 September 2020 13:38
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Battipaglia, partiranno lunedì i lavori per l’abbattimento delle barriere architettoniche e riqualificazione marciapiedi e strade cittadine grazie ai 170 mila euro del Decreto Crescita

Battipaglia. Partiranno lunedì i lavori per l’abbattimento delle barriere architettoniche e riqualificazione marciapiedi e strade cittadine grazie ai 170 mila euro del Decreto Crescita (Art. 30 D.L. n. 34/2019) recuperati grazie all’impegno e al lavoro svolto dall’assessore allo sviluppo urbano ed economico Davide Bruno.

- Advertisement -

Dopo aver condiviso con l’assessore ai lavori pubblici Pietro Cerullo l’intenzione di recuperare i fondi, entrambi hanno lavorato per individuare le strade che avrebbero dovuto essere interessate dai lavori che di seguito sono elencate:

Il tratto di Via Italia prospiciente Via Ferrovia e, quindi, in prossimità della stazione ferroviaria nonché le strade limitrofe Via De Nicola e Piazza Salvo D’Acquisto; si tratta infatti di strade interessate da utenza cittadina ma anche da esterna alla città visto che le stesse collegano il centro cittadino alla stazione ferroviaria;

Via Trieste: rappresenta il collegamento tra il municipio e la centralissima Via Roma;
Via De Amicis: si segnala la presenza del fabbricato utilizzato dall’Asl per la “Guardia Medica” e altri servizi del sistema sanitario nazionale, oltre alla presenza di attività commerciali;

Realizzazione di 20 discese distribuite sul territorio nell’ambito di Via Plava, Via Primo Baratta, Via De Divitiis, Via Colombo, Via S.Anna, Via Mazzini inters. Via Gonzaga-

L’intervento di progetto consisterà nella rimozione della pavimentazione esistente, nella sagomatura dei marciapiedi con particolare attenzione a creare le necessarie discese in corrispondenza dei passaggi pedonali per l’eliminazione delle barriere architettoniche e per la sicurezza dei cittadini. L’intervento si completa con lo spostamento di pali che riducono lo spazio utile al passaggio e l’abbattimento di alberature che hanno determinato sollevamento dei marciapiedi esistenti e del manto di asfalto rendendo altrettanto non adeguato il passaggio di pedoni e persone in carrozzina. Abbiamo recuperato 170 mila euro assegnati ai comuni tra 50 mila e 100 mila abitanti dal decreto crescita”. Questa è una prima parte degli interventi da realizzare nel 2020, dichiara l’assessore allo sviluppo urbano ed economico Davide Bruno.

Un lavoro di concertazione che ci permette di essere attenti alle esigenze della città per la riqualificazione di alcune zone e per l’abbattimento delle barriere architettoniche” dichiara l’assessore ai lavori pubblici Pietro Cerullo.

LiveZon
zerottonove