Battipaglia dice NO: “Pretendiamo spirito di servizio e impegno dalla politica”



battipaglia dice no

Ancora nessun comunicato ufficiale è stato emesso a seguito  dell’incontro dei sindaci della Piana del Sele e dei Picentini sul tema ambientale. Le dichiarazioni di Battipaglia dice NO

Facendo seguito all’incontro di ieri mattina, tenutosi nella Casa Comunale di Battipaglia, tra i sindaci della Piana del Sele e dei Picentini per coordinare i lavori sull’emergenza ambientale e sulla difesa del territorio, il comitato Battipaglia dice NO ha emesso il seguente comunicato:

“A proposito dell’incontro tra i sindaci, ospitati ieri a Battipaglia: non avendo letto comunicati congiunti ed ufficiali, siamo costretti ad affidarci all’interpretazione di dichiarazioni alla stampa.

Nel rispetto dell’appello rivolto dall’amico Antonio Pappalardo, perché nasca tra le varie componenti impegnate nella difesa del territorio e salvaguardia della salute pubblica, una coesione che dia forza alla BATTAGLIA PER LA VITA, chiediamo a tutti di smorzare le polemiche e contribuire a centrare l’obiettivo.

Dal sindaco Cariello, “apprendiamo” e ne prendiamo felicemente atto che è a conoscenza della presenza di ben 42 impianti autorizzati alla raccolta, stoccaggio e lavorazione dei rifiuti. Ne parliamo da anni, varie associazioni hanno più volte chiesto all’Amministrazione un elenco dettagliato, siamo ancora in attesa.

La situazione è insostenibile.

Anche questa notte almeno una metà dei concittadini non hanno potuto aprire i balconi per un minimo di frescura notturna.

L’obiettivo è risolvere il problema, che ci siano commissari o meno, che si cambino i responsabili degli uffici preposti o meno, PRETENDIAMO uno spirito di servizio ed un impegno, pari se non superiore alla gravità della situazione. Gli animi sono esacerbati per la durata delle sofferenze patite dalla cittadinanza”.

Leggi anche