Battipaglia, il nuovo commissariato non impedirà le attività del mercato rionale di via Volturno



Battipaglia, commissariato, mercato

Questa mattina in prefettura si è discusso della città di Battipaglia, del suo nuovo commissariato di Polizia e di come questo “interagisca” con il mercato rionale di via Volturno. In campo le associazioni Civica Mente e Mercà

Su richiesta dell’Associazione Mercà, questa mattina si è svolto un incontro presso la Prefettura di Salerno con la presenza del Prefetto di Salerno, Dott. Francesco Russo, del Vice Prefetto Vicario, Dott. Giuseppe Forlenza, del Commissario della Polizia Di Stato di Battipaglia, Dott.ssa Lorena Antonio Cicciotti, e del Sindaco di Battipaglia Dott.ssa Cecilia Francese; oltre all’Associazione Mercà, rappresentata dal Presidente Domenico Aniello Rio, era presente l’Associazione Civica Mente, che da oltre un anno coadiuva la predetta associazione degli esercenti del mercato cittadino, rappresentata dall’Avvocato Giuseppe Ferlisi.

Tale tavolo congiunto è stato richiesto, come detto, dall’Associazione Mercà al fine di porre luce sulla prossima realizzazione del nuovo edificio che ospiterà il Commissariato di Battipaglia, sorgendo al posto dell’attuale fatiscente costruzione risalente agli anni 70′ nei pressi dello Stadio Sant’Anna.

Le preoccupazioni delle due associazioni erano attinenti al pericolo che tale struttura, per le esigenze di pubblica sicurezza ed ordine pubblico, potesse investire in maniera negativa gli attuali esercenti dello storico mercato cittadino di via Volturno.

Tuttavia, in un clima di grande serenità e collaborazione, sia il Prefetto che il suo Vice, oltre al Commissario della Polizia di Stato di Battipaglia, hanno rassicurato gli istanti circa la contemperanza dei vari interessi in gioco, garantendo che le esigenze del neo Commissariato non impatteranno il mercato giornaliero e che, anzi, le uscite per le vetture di ordinanza e le varie esigenze di pubblica sicurezza saranno realizzate tenendo in considerazione i circa 80 esercenti del mercato.

Gli unici stalli che avranno probabili ripercussioni saranno quelli attualmente posizionati a ridosso dell’attuale struttura, ma tale circostanza, oltre che intuibile a rigor di logica, era già conosciuta alle associazioni partecipanti.

Le associazioni ringraziano il Dott. Russo, il Dott. Forlenza, la Dott.ssa Cicciotti e la Dott.ssa Francese per la grande cortesia e spirito di collaborazione dimostrata; non era scontata la presenza dei massimi attori coinvolti e la loro semplice partecipazione ha dimostrato non solo che i massimi vertici prefettizi e delle Forze di Polizia intendono collaborare con i cittadini, nel pieno rispetto del loro lavoro, ma anche che una positiva sinergia tra pubblico e privato è possibile.

L’impegno delle associazioni Mercà e Civica Mente continuerà; vi sono, infatti, alcuni obiettivi da raggiungere quali la nascita giuridica dell’area mercato ed, in particolare, la realizzazione, a medio termine, del mercato coperto rispetto al quale nei prossimi giorni avrete novità.

Leggi anche