Le crociere a Salerno: traffico, opportunità e criticità, previsioni

Salerno porto Nave Italia

Il vero obiettivo è il miglioramento della percezione di Salerno come meta crocieristica d’eccellenza. Rialzo del 30% nel 2019: si punta a superare la soglia dei 95.000 passeggeri

A Salerno Istituzioni e Privati fanno squadra per promuovere la destinazione e conferire al porto crociere quelle doti di accessibilità e accoglienza che lo rendano fruibile e gradito ad un sempre maggior numero di compagnie.

L’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale ha messo in campo una grande campagna di dragaggio che, nell’arco di due fasi, con inizio lavori stimato nel novembre 2019, porterà entro il 2021 i fondali del porto alle profondità necessarie per accogliere le grandi navi anche alla banchina di Molo Manfredi.

Per la stagione 2019, cioè prima degli interventi di dragaggio, Salerno Terminal Passeggeri, la nuova società di gestione del terminal crociere, partecipata da Salerno Stazione Marittima SpA e Salerno Cruises Srl, ha voluto comunque dare un forte segnale alle compagnie di navi da crociera. È infatti in corso un importante investimento per la manutenzione dei fondali dello specchio acqueo prospiciente Molo Manfredi, che permetterà alle navi di media grandezza, già da aprile 2019, di ormeggiare nelle immediate vicinanze del lungomare e del centro città.

Parlando di traffico, nel 2017 a Salerno erano stati movimentati 63.287 crocieristi in transito, per un totale di 52 scali, mentre il 2018 si è concluso con un interessante aumento del traffico (+14,8%), toccando quota 72.601 passeggeri, per un totale di 63 toccate nave. Ben 19 diverse navi, di diverse compagnie, hanno permesso ai propri passeggeri di visitare Salerno e il suo territorio.

Le previsioni per il 2019 hanno come target il superamento dei 95.000 passeggeri (+30% rispetto al 2018). La stagione inizierà l’11 aprile con Costa NeoRiviera, che siglerà definitivamente il rientro delle navi di Costa Crociere a Salerno, dopo lo scalo di Costa Pacifica del 2018. La nave, grazie ai lavori di livellamento dei fondali, potrà ormeggiare a Molo Manfredi, a due passi dalla Stazione Marittima. L’altra novità saranno le navi di Marella Cruises, compagnia che si rivolge al crocerista britannico con navi di categoria premium. La stagione si concluderà poi il 4 dicembre con Pacific Princess.

Dall’inizio della gestione terminalistica del traffico crociere nel 2010, si è passati da poco più di 32.000 passeggeri ai numeri attuali, con una spiccata internazionalizzazione e un incremento esponenziale del numero di compagnie che scelgono e preferiscono Salerno.

Ma la posta in gioco va oltre i numeri. Il vero obiettivo è il miglioramento della percezione di Salerno come meta crocieristica d’eccellenza.

In questo il Comune di Salerno si propone come partner istituzionale per la promozione della Destinazione Salerno che, insieme alle associazioni di categoria e agli operatori commerciali e turistici del territorio, si propone di dare la migliore prova dell’accoglienza campana e portare all’attenzione del mercato crocieristico lo scalo salernitano.