HomeAttualitàBaronissi, 200mila euro per commercianti e famiglie penalizzati dal Covid

Baronissi, 200mila euro per commercianti e famiglie penalizzati dal Covid

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
505,308
Totale Casi Attivi
Updated on 18 April 2021 3:36
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Misure di sostegno per le famiglie e commercianti fortemente penalizzati dal Covid-19: lo ha stabilito la Giunta Comunale di Baronissi

La Giunta comunale di Baronissi ha approvato questa mattina gli indirizzi per l’attivazione di misure straordinarie di sostegno economico per le categorie più colpite dall’emergenza covid. Stanziati duecentomila euro per consentire ad attività commerciali, artigianali e famiglie in difficoltà di fronteggiare gli effetti della perdurante crisi.

Interveniamo in maniera decisa per sostenere commercianti, attività produttive e famiglie in difficoltà – sottolinea il sindaco Gianfranco Valiante è una corposa serie di misure varate dall’amministrazione comunale per affrontare l’emergenza covid. Abbiamo fatto il possibile contando sulle risorse comunali, per concretizzare aiuti da destinare ai cittadini e alle attività imprenditoriali che soprattutto in questo momento versano in condizioni di estrema difficoltà”.

La delibera di indirizzo prevede – tra l’altro – l’esonero del pagamento della Tari 2021 ai titolari di tutte le imprese che a causa dell’emergenza Covid hanno subito la chiusura delle proprie attività e una riduzione del 50% a quelle che hanno subito limitazioni.

Contributi saranno concessi alle famiglie monoreddito che hanno avuto una perdita del reddito direttamente riconducibile all’emergenza epidemiologica. Stipulata, inoltre, la convenzione tra il Comune e la Banca Monte Pruno per l’erogazione di prestiti destinati al pagamento del fitto di locali commerciali, con interessi a completo carico dell’amministrazione, senza spese di istruttoria né per incasso rata. Sarà infine rinnovata l’occupazione gratuita di suolo pubblico per l’anno 2021.