La Salernitana risorge ad Ascoli, il mattatore è Bocalon



salernitana

Boccata d’ossigeno per la Salernitana che si impone 3-1 nello scontro salvezza contro l’Ascoli. Protagonista della gara è Bocalon, autore di una doppietta. In gol anche Casasola

Momento importante per la Salernitana che questo pomeriggio scende in campo ad Ascoli in una vera e propria sfida per la salvezza. Reduci da due punti nelle ultime sei giornate i granata hanno assoluta necessità d tornare a fare punti. Momento cruciale anche per mister Colantuono che probabilmente si gioca l’ultima chance di rimanere sulla panchina granata.

Il mister di Anzio come modulo si affida al più collaudato 4-3-3. Davanti a Radunovic giocano Tuia e Schiavi con ai lati Casasola e Pucino. Davanti alla difesa c’è Minala mentre da mezzali spazio a Signorelli e Kiyine. In avanti torna titolare Bocalon affiancato da Sprocati e Di Roberto.

La cronaca

Gara iniziata

Minuto 5′: Ascoli pericoloso con Kanoute, il suo tiro viene deviato in angolo da Signorelli.

Minuto 7′: Sprocati pesca bene in profondità Di Roberto, l’esterno granata non riesce poi a servire Bocalon sul secondo palo.

Minuto 12′: conclusione da fuori area di Buzzegoli, il pallone finisce in curva.

Minuto 14′: Kiyine va al tiro dopo uno bello scambio con Sprocati, il suo destro però è troppo centrale.

Minuto 16′:grande occasione per la Salernitana, il pallone messo in mezzo da Casasola attraversa tutta l’area di rigore ma non trova nessuno pronto alla finalizzazione.

Minuto 23′: ottimo intervento difensivo di Pucino che di testa in extremis anticipa Monachello.

Minuto 25′: Fallo su Minala al limite dell’area di rigore. La punizione battuta da Di Roberto viene deviata in angolo dalla barriera ma spaventa Agazzi.

Minuto 29′: Salernitana in vantaggio! ha segnato Bocalon! L’attaccante granata, ben servito da Kiyine, non lascia scampo ad Agazzi e firma l’1-0.

Minuto 30′: Cosmi corre subito ai ripari, dentro Ganz al posto di Kanoute.

Minuto 36′: buon pallone in profondità di Di Roberto per Bocalon che però manca l’aggancio in area di rigore.

Minuto 38′: punizione battuta da Clemenza e uscita non perfetta di Radunovic, la difesa granata riesce poi a salvarsi in corner.

Minuto 42′: altro controllo mancato da Bocalon in area di rigore. Questa volta l’attaccante granata era stato servito da Sprocati.

Minuto 43′: Clemenza è il primo ammonito del match.

Minuto 44′: scontro aereo tra Schiavi e Monachello con quest’ultimo che ha la peggio e rimane a terra.

Minuto 45′: concessi 3′ minuti di recupero.

Minuto 47′: ammonito Kiyine

Minuto 48′: duplice fischio dell’arbitro, all’intervallo Salernitana meritatamente in vantaggio 1-0.

Inizia il secondo tempo, nessun cambio nelle due formazioni.

Minuto 47′: Salernitana pericolosa con Sprocati, il suo sinistro finisce sull’esterno della rete.

Minuto 53′: ammonito Casasola

Minuto 54′: Ascoli vicino al pareggio. Punizione battuta da Clemenza e colpo di testa di Ganz che sfiora il palo a Radunovic battuto.

Minuto 56′: buona occasione per la Salernitana. Angolo battuto da Sprocati e  uscita non perfetta di Agazzi, il pallone arriva Tuia che però manca la deviazione sotto porta.

Minuto 61′: primo cambio nella Salernitana, qualche problema fisico per Pucino che lascia il posto a Popescu.

Minuto 65′: raddoppio della Salernitana!!!!! ha segnato Casasola! Punizione battuta da Kiyine e deviazione vincente del difensore argentino che firma il 2-0.

Minuto 70′: terzo gol della Salernitana! Ancora in gol Bocalon che festeggia il suo compleanno con una doppietta. L’attaccante batte da due passi Agazzi dopo una bella azione manovrata dei granata.

Minuto 74′: protagonista anche Radunovic che con due grandi parate  salva prima su Addae e poi su Ganz.

Minuto 77′: secondo cambio nella Salernitana. Zito prende il posto di Signorelli.

Minuto 78′: Bocalon vicino alla tripletta personale, l’attaccante a tu per tu con Agazzi non riesce a trovare la porta.

Minuto 83′: Colantuono manda in campo anche Odjer, ad uscire è Sprocati.

Minuto 86′: Radunovic blocca facilmente un sinistro da limite di Monachello.

Minuto 90′: l’arbitro concede 4’minuti di recupero

Minuto 92′: splendida conclusione di Kiyne con Agazzi che devia sopra la traversa. Grande prestazione del centrocampista granata, oggi sicuramente tra i migliori in campo.

Minuto 94: a pochi istanti dal fischio finale l’Ascoli trova il gol dell’1-3 con Carpani sugli sviluppi di un calcio di punizione.

Minuto 94′: Fischio finale dell’arbitro, la Salernitana si impone per 3-1 nello scontro salvezza contro l’Ascoli. Tre punti pesantissimi per i granata che ritrovano la vittoria dopo quasi due mesi e proprio ad una settimana dal tanto atteso derby contro l’Avellino.

Il tabellino:

ASCOLI (3-5-2): Agazzi; De Santis, Padella, Gigliotti; Baldini (60′ D’Urso), Kanoute (31’pt Ganz), Buzzegoli, Addae, Mignanelli; Clemenza (74′ Carpani), Monachello. A disp.: Novi, Diop, Cherubin, Pinto, Castellano, Mogos, Ventola, Lores Varela. All.: Cosmi

SALERNITANA (4-3-3): Radunovic; Casasola, Tuia, Schiavi, Pucino (62′ Popescu); Minala, Signorelli, Kiyine (77′ Zito); Di Roberto, Bocalon, Sprocati (83′ Odjer). A disp.: Adamonis, Asmah, Monaco, Vitale, Mantovani, Della Rocca, Akpa Akpro, Rosina, Palombi. All.: Colantuono

Arbitro: Nasca di Bari.

Ammoniti: Signorelli (S), Kiyine (S), Casasola (S), Mignanelli (A).

Reti: 30′ e 70′ Bocalon (S), 65′ Casasola (S), 94′ Carpani.

 

Leggi anche