Arechi Rugby, giornata di riposo



Arechi Rugby, giornata di riposo. In campo le giovanili. Per l’under 18 trasferta con la Partenope Rugby, derby salernitano per l’under 14.

Giornata di riposo prevista da calendario, come ormai di consueto, per l’Arechi Rugby. In concomitanza con l’inizio del 6 Nazioni, la Federazione Italiana Rugby “concede” a tutti gli atleti qualche giornata di riposo. Per Finamore e compagni non è arrivato assolutamente il momento di abbassare il ritmo durante gli allenamenti, come infatti già ribadito dal direttore tecnico Luciano Indennimeo nelle scorse settimane. Le prossime 9 partite saranno sempre più difficili, al pari di 9 finali, e necessitano del massimo della concentrazione e preparazione fisica da parte di tutta la rosa a disposizione.

Arechi Rugby, giornata di riposo
Arechi Rugby, giornata di riposo

Con la seniores “a riposo”, l’attenzione si punta totalmente sulle giovanili: l’under 18 sarà di scena nello storico impianto “Albricci” con la Partenope Rugby. All’andata si sfiorò l’impresa, partita equilibrata e alto tasso tecnico, ma ogni partita è una storia a sé come ricorda coach Generoso Falivene: “All’andata ci siamo divertiti parecchio, la partita fu molto bella da vedere e anche i ragazzi si divertirono molto. Quando il tasso tecnico è elevato, ogni partita diventa una lotta senza esclusione di colpi. Vedremo domani cosa accadrà: spero ci sia la stessa voglia da parte dei miei di tenere alto il livello, al di là del risultato finale. Poi è ovvio, vincere è sempre bello, ma non è mai facile.

Impegno casalingo, tra le mura amiche del “Casignano, per i Draghi di categoria under 14, impegnati nel derby salernitano con il Salerno Rugby. A parlare, prima dell’incontro, è l’allenatore Andrea Pierri: “I ragazzi stanno crescendo sia numericamente sia tecnicamente. C’è ancora tantissimo lavoro da fare, ma è ovvio se si parla di assoluti neofiti nel mondo del rugby. Domani ci sarà un derby, reso tale solo sulla carta: ci saranno almeno 30 atleti salernitani che giocheranno a rugby, ed è una bellissima soddisfazione in chiave sviluppo. Spero che i miei ragazzi possano divertirsi e dare il meglio, grazie anche al sempre prezioso supporto del Sacro Cuore di Pompei che quest’anno ha voluto condividere i ragazzi di categoria under 14 con noi”.

Leggi anche