Annegò dopo esser caduta dallo scooter, condannato il fidanzato



Il fatto risale al 2008: la ragazza morì all’età di 15 anni dopo esser caduta dallo scooter del fidanzato, finendo nel canale di via Cristoforo Colombo a Pontecagnano

Dopo circa otto anni si è giunti all’epilogo di una tragedia. Oggi è arrivata la condanna in Appello per il fidanzato della vittima. Il ragazzo all’epoca dei fatti fu condannato a due anni di reclusione, accusato oltre che di omicidio colposo anche di omissione di soccorso. Dagli esami clinici risultava che fosse alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

L’incidente causò la morte della 15enne Federica Santamaria che dopo l’impatto sbalzò dallo scooter e finì in un canale, annegando.

Subito dopo l’impatto il ragazzo, in stato di choc e affermando di non ricordare nulla di quanto accaduto, chiese aiuto facendosi trasportare all’ospedale senza fare parola della ragazza che fu rinvenuta solo due ore dopo dalla polizia.

Leggi anche