Home Territorio Cilento Agropoli: blitz e controlli per il decoro pubblico e contro l'abusivismo

Agropoli: blitz e controlli per il decoro pubblico e contro l’abusivismo

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
169,302
Totale Casi Attivi
Updated on 22 October 2020 23:38
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

In questi giorni il Sindaco di Agropoli ha dato il via ad una serie di controlli contro l’abbandono di attrezzature e l’abusivismo dei commercianti

Il Sindaco di Agropoli, Adamo Coppola, ha dimostrato in questi giorni l’interesse per la sua città, per il decoro pubblico e per il turismo. Proprio questa mattina, gli operai della Sarim sono entrati in azione sulle spiagge cittadine per pulirle da ombrelloni, attrezzature da mare e rifiuti abbandonati.

Tutto ciò rientra nell’ordinanza che il Sindaco Coppola emanò il 9 Luglio di quest’anno, secondo la quale gli ombrelloni e le altre attrezzature lasciate sulla spiaggia libera oltre il tramonto vengono considerate rifiuti e come tali vengono raccolti e avviati a recupero/smaltimento.

Tanto quanto il decoro pubblico, la pulizia e la sicurezza delle spiagge, il Primo cittadino, con le forze dell’Ordine, non ha dimenticato l’abusivismo di alcuni commercianti della zona, specialmente quelli provenienti dal Bangladesh. Secondo l’art. 20 del Codice della Strada, l’indebita occupazione di suolo pubblico è sanzionabile ed è ciò che è accaduto proprio ieri tra il centro della città di Agropoli, Via Mazzini e la periferia. 

Secondo la Polizia Municipale di Agropoli, ogni commerciante non in regola ha ricevuto una sanzione di 169 euro. Inoltre, nel caso in cui non vengano ripristinati gli stati dei luoghi, il Sindaco Coppola passerà ad un’ordinanza di chiusura ad hoc delle attività.

Al momento sono in corso gli accertamenti dei permessi di soggiorno e delle licenze circa la regolamentazione delle attività commerciali. Il Sindaco intanto commenta la vicenda dicendo: “L’immagine del decoro urbano e il rispetto delle regole per noi sono fondamentali. Il blitz di questa mattina e i controlli di ieri sera sono tesi a contrastare pratiche che, oltre ad essere irrispettose della legge, si configurano come danno di immagine per la nostra città. Tali controlli andranno avanti anche nei prossimi giorni, allo scopo di ripristinare l’ordine e il rispetto della legge”.