“Conoscere per amare la propria città”. Ritorna anche quest’anno “Adotta un monumento – Speciale Luci”. Le dichiarazioni di Avossa e dell’Associazione Erchemperto

Conoscere il passato per rispettare il presente e il futuro della nostra città grazie alle spiegazioni dei giovani studenti salernitani“.

Questo l’obiettivo per la quinta edizione de “La Scuola adotta un Monumento-Speciale Luci d’Artista”.

Si è tenuta questa mattina, presso la Sala del Gonfalone di Palazzo di Città, la conferenza stampa di presentazione della manifestazione a cura dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione, in collaborazione con l’Associazione Erchemperto.

monumento

Numerose anche quest’anno le scuole aderenti all’iniziativa, quali la Scuola Secondaria di I Grado “T.Tasso”, l’Istituto Comprensivo “Salerno V Ogliara”, la Scuola Paritaria “J.J. Rosseau”, il Convitto Nazionale “T.Tasso”, l’Istituto Comprensivo “Giovanni Paolo II”, l’I.I.S. “Trani-Moscati”, l’I.I.S “Genovesi-Da Vinci”, il Liceo Artistico “Sabatini Menna”, l’I.C. “Vicinanza” e l’Istituto “San Tommaso d’Aquino”.

Grazie a Luci d’Artista i riflettori di tutta Italia sono su Salerno. Siamo orgogliosi di questo, ma ancor di più dovremmo esser orgogliosi delle radici storiche e culturali della nostra città. Conoscere per amare e tutelare il proprio territorio” così l’Assessore alla Pubblica Istruzione Eva Avossa.

Appuntamento al 14 dicembre, dalle 16.30 alle 20.00, in collegamento con l’evento “Luci d’Artista”.

Durante la serata gli alunni illustreranno ai visitatori i siti monumentali e le istallazioni luminose nelle vicinanze.