Vittoria schiacciante per l’Arechi Rugby

Vittoria schiacciante per l’Arechi con il Torre del Greco che resta in attesa di conoscere il girone play-off che decreterà la promossa in B. Perdono ma non sfigurano le formazioni giovanili

Si conclude con una vittoria schiacciante la prima fase del campionato di serie C1 targato Arechi Rugby: a subirne il peso è l’Amatori Rugby Torre del Greco che, pur giocando in casa, esce sconfitta dal rettangolo di gioco con il pesante passivo di 62 a 17 in occasione del recupero della prima giornata di ritorno. Ben nove le mete messe a segno dai Dragoni, che ora attendono con ansia il nuovo calendario col quale si darà il via ad una vera e propria lotta verso la serie B.

vittoria schiacciante arechi rugbySoddisfatto per la vittoria schiacciante l’allenatore dei Dragoni, Luciano Indennimeo: “Giocare a Torre del Greco non è mai semplice, ma questa volta siamo riusciti ad esprimerci bene, giocando un buon rugby senza osare più di tanto. Negli scorsi anni c’è sempre stato un equilibrio interessante tra le due formazioni, quest’anno invece abbiamo segnato più di 120 punti tra andata e ritorno subendone solo 17: segnale, il nostro, che c’è voglia di crescere e dare il massimo per raggiungere obiettivi interessanti”.

Ora tocca pedalare, in vista della poule promozione: “Volevamo raggiungere la poule promozione, pur essendo neofiti di questo campionato, e ci siamo riusciti. Questo è solo uno step che ci permette di avvicinarci al nostro obiettivo vero e proprio, ben più ambito e difficile da raggiungere. Per riuscirci tocca lavorare duro, con umiltà e voglia di esprimerci al meglio contro qualsiasi avversario. Sono certo che questa poule promozione sarà molto divertente ed emozionante”.

Oltre alla tanto meritata vittoria schiacciante dell’Arechi Rugby, anche  le compagini giovanili hanno una giornata positiva. Partiamo dall’under 18, di scena a Santa Maria Capua Vetere, esce sconfitta con il risultato di 24 a 13 per i casertani. Positivo il commento di coach Generoso Falivene: “I ragazzi hanno giocato bene, esprimendo un buon gioco e dando non pochi grattacapi all’esperta formazione casertana. Tocca lavorare tanto, giorno dopo giorno, ma sono certo che potranno arrivare molte belle soddisfazioni. Non ho mai smesso né mai smetterò di credere nel gruppo di cui fieramente sono allenatore, quindi mi aspetto il massimo già dal prossimo allenamento per poterci togliere altre belle soddisfazioni nel girone di ritorno”.

Di scena a Torre del Greco anche la formazione under 14, sconfitta ma con interessanti spunti di crescita come evidenziato da coach Andrea Pierri: “I ragazzi stanno iniziando ad entrare nel vivo del gioco, comprendendone il senso e il fine. Raggiunto questo risultato, potremo toglierci tante belle soddisfazioni visto il potenziale di cui dispongono i ragazzi”.