Violentatori di San Valentino Torio ricorrono alla Cassazione



Due dei quattro violentatori di San Valentino Torio, che chiedono di uscire dal carcere, si appellano alla Cassazione per un violato diritto di difesa, in merito alla mancata diffusione di un video

Violentatori di San Valentino Torio di nuovo sotto i riflettori della cronaca: a far parlare dei minorenni che hanno violentato in branco una coetanea in un garage, l’intenzione degli avvocati di due di loro ad appellarsi alla Cassazione, in merito, secondo quanto riportato dal quotidiano La Città, ad un violato diritto di difesa. Ciò per una mancata diffusione di un video che darebbe prova di quanto accadde nei primi  istanti di quella sera da incubo.

violentatori
Violentatori di San Valentino Torio ricorrono alla Cassazione

Dal momento che i violentatori, che hanno confessato, sono incensurati, è intenzione dei legali chiedere alla Corte la scarcerazione, in quanto considerata una misura eccessivamente restrittiva. 

L’udienza per tale richiesta si terrà tra fine agosto ed inizio settembre.

Per uno di loro erano stati accordati gli arresti domiciliari, mentre agli altri toccava il carcere minorile.

Leggi anche