HomePrima PaginaVia Galderisi, torna Perrone. Atteso a breve l’annuncio di Susini

Via Galderisi, torna Perrone. Atteso a breve l’annuncio di Susini

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
251,970
Totale Casi Attivi
Updated on 28 January 2023 15:20
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

L’ufficialità è giunta poco dopo le 13:30, ma la notizia era già nell’aria sin da ieri sera: Giuseppe Galderisi non è più l’allenatore della Salernitana, al suo posto torna Carlo Perrone.

Ebbene sì, il tecnico della recente promozione in Lega Pro del Salerno Calcio torna sulla panchina del sodalizio di Lotito e Mezzaroma dopo che i due avevano deciso di silurarlo, affidandosi ad un nuovo organigramma tecnico-dirigenziale.

Lotito definisce questa decisione una “scelta di continuità” e le sue parole -“Azzereremo l’intero staff tecnico”- suonano come un inequivocabile “benservito” pure per il ds Mariotto. Anche per questo ruolo ci sarà un ritorno al passato: sembra imminente, infatti, l’annuncio di Susini come nuovo direttore sportivo.

Il patron ha inoltre fatto sapere che l’annunciata conferenza stampa prevista per domani quasi sicuramente non si terrà più per motivi organizzativi. Presumibilmente Perrone verrà “ripresentato” alla stampa sabato, nel consueto incontro coi giornalisti alla vigilia di ogni gara.

Ecco, dunque, le “drastiche scelte” preannunciate da Lotito ad inizio settimana. Dopo appena tre giornate di campionato si è deciso di resettare tutto, esonerando un allenatore che ci ha messo sì del suo in questo inizio difficile della Salernitana, ma che paga anche per colpe non proprie. Galderisi ha sicuramente il demerito di aver insistito su un modulo tattico poco congeniale a questa squadra, ma va detto che la società non gli ha messo a disposizione calciatori esplicitamente richiesti e soprattutto ha fatto passare quest’organico come una “Ferrari”, che in realtà presenta alcune gravi anomalie tecniche, tra cui la carenza di gente di ruolo sulle fasce.

Si riparte ora da Perrone, un allenatore che ha dalla sua il merito di aver vinto il campionato di D lo scorso anno ma che la piazza ha più volte contestato per la discutibilità di alcune sue scelte e per la scarsissima qualità di gioco offerta. Ai più questa scelta appare già una sorta di guanto di sfida lanciato da Lotito ai tifosi, una presa di posizione che ha il sapore del “qui comando e decido io”, già rimarcato con fermezza a margine dell’incontro di domenica scorsa tra i supporters granata e la squadra.

Ben vengano le decisioni di una società che si è dimostrata competente e ben venga, dunque, il ritorno di Perrone, a patto che, insieme a lui, ritornino anche le vittorie.