Home Salernitana Ventura: "Questo gruppo merita comunque i playoff"

Ventura: “Questo gruppo merita comunque i playoff”

Covid-19

Italia
14,884
Totale Casi Attivi
Updated on 3 July 2020 18:25
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Giampiero Ventura ha parlato dopo il match Salernitana-Cremonese: “Due grandi ingenuità: il primo gol regalato e l’espulsione, immeritata, di Lombardi”

Il tecnico Giampiero Ventura, visibilmente amareggiato, ha rilasciato le dichiarazioni alla stampa, dopo la gara contro la Cremonese. I granata guadagnano un pareggio finale grazie a un calcio di rigore fatale al 90′. Eppure l’approccio alla gara non è stato di certo dei migliori.

- Advertisement -

“È stata una partita condizionata da due grandi ingenuità: la prima quella del primo gol e poi l’espulsione, anche se immeritata, di Lombardi. Ha calciato via di rabbia una palla verso Migliorini e l’arbitro ha pensato fosse rivolta a lui ma obiettivamente non c’era motivo e nessun senso. Eravamo 2-2 con venti minuti da giocare un uomo in più: la partita era nelle nostre mani”. Ha detto il mister aggiungendo:

Abbiamo macinato in alcuni momenti anche cose buone, in altri momenti c’è stata superficialità. Dopo la partita contro l’Entella avevo detto di aver visto segnali di compattezza, direi che la partita di oggi lo ha confermato perché recuperare due gol e poi recuperare anche sul 2-3 sono segnali che contro i Pisa in realtà non c’era. Resta comunque un rammarico gigantesco, questi erano due punti importanti che erano alla nostra portata e ingoiamo amaro anche se siamo stati noi a dover recuperare. Loro non hanno fatto nessuna azione, solo su palle regalate da noi in modo superficiale.

La Salernitana, in ogni caso, ha peccato di indolenza: “Non ci sono problemi fisici altrimenti non avremmo recuperato la partita al 90’. Il nostro è un problema di varia natura, in alcuni casi psicologico perché siamo partiti con la convinzione di fare punti, non lo abbiamo fatto ed è subentrata ansia. Il primo gol concesso è un errore facilmente eliminabile con la serenità. Sono cose che già abbiamo vissuto e ogni tanto riaffiorano, ma è un discorso di crescita generale e ci vuole pazienza. Oggi ho visto segnali positivi, poi errori e ingenuità sono così grossolani che sono facilmente eliminabili. Sono rammaricato per il risultato ma non sulla prestazione”.

Ventura sembra continuare a vedere sempre il bicchiere mezzo pieno: “Quando abbiamo ripreso lo abbiamo fatto con la voglia di giocarci qualcosa. Dopo il lockdown poteva capitare di risultati difficili. Però a Chiavari ho visto un lato positivo, la compattezza, che è stato confermato stasera. Oggi dovevamo vincere assolutamente ma dopo cinque minuti siamo andati sotto con una palla che avevamo noi. Dobbiamo ancora rafforzarci. Ponendo il caso dovessimo arrivare ai playoff e questo gruppo se lo merita, con lo spirito di Pisa è inutile andarci ma con lo spirito di oggi con meno ingenuità nulla c’è precluso”.

In conclusione una battuta, sul diverbio Avallone-Bisoli: “Non facevo questa categoria da tempo, non ricordavo di poter sentire cose del genere quindi preferisco mantenere il silenzio”

LiveZon
zerottonove