Home Attualità Università telematiche, iscritti e sedi distaccate in aumento

Università telematiche, iscritti e sedi distaccate in aumento

Covid-19

Italia
51,263
Totale Casi Attivi
Updated on 1 October 2020 11:24
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Università telematiche, un vero e proprio boom di iscrizioni e un aumento costante delle sedi distaccate

Il conseguimento di una laurea rappresenta un grande passo, che porta con sé numerose possibilità a livello lavorativo ed economico. Spesso, però, per riuscire a ottenere questo titolo di studio, gli studenti e le famiglie sono costrette a spendere migliaia di euro: fra costi d’iscrizione, tasse annuali e mantenimento fuori sede, le università classiche sono innanzitutto una vera e propria fonte di emorragia economica. Presente e futuro, però, parlano un’altra lingua.

Il presente parla una lingua tutta digitale, fatta di pixel, di connessioni e di device sempre più comodi. L’università, in questo senso, non fa eccezione: oggi gli studenti, dati alla mano, preferiscono sempre di più le università telematiche, tanto da causare agli atenei tradizionali un ulteriore motivo di preoccupazione.

Una vera e propria migrazione formativa testimoniata dai dati raccolti da Universitaly-Miur: secondo la ricerca del Ministero dell’Istruzione, infatti, il 2015 ha visto un aumento di oltre 50.000 iscritti alle piattaforme di e-learning italiane, con un trend di crescita annuo pari al +16,9%. E con previsioni che parlano di una quota che, entro il 2017/2018, si attesterà su 75.000 iscritti.

Queste università, offrono corsi universitari che possono essere seguiti recandosi fisicamente nel polo didattico. Ad esempio, l’università UniCusano propone molti corsi universitari a Napoli, che possono essere seguiti presso la sede distaccata nel capoluogo campano che offre tutti gli strumenti multimediali per la fruizione delle lezioni online, mentre gli esami possono essere svolti presso la sede d’esame a Salerno.

Le sedi distaccate, non solo di questa università, sono complessivamente in aumento e sono state senza dubbio una grande intuizione delle università online, perché hanno permesso una ramificazione su tutto il territorio, permettendo agli iscritti di poter frequentare (online ma anche di presenza) senza allontanarsi dalla propria regione.

La possibilità di frequentare da casa, infatti, è uno dei vantaggi migliori, in quanto permette di risparmiare circa 10.000 euro annui per il mantenimento fuori sede che, fra spese e alloggi, diventa spesso insostenibile per tante famiglie italiane. Inoltre, grazie all’e-learning, anche gli studenti lavoratori potranno prendere la loro laurea frequentando da casa, agli orari che meglio si adattano alla loro professione. I video delle lezioni, infatti, rimangono online sulla piattaforma e sono fruibili in qualsiasi momento della giornata. E non è un caso che il futuro sia sempre più a tinte telematiche: le università online, oltre ad essere comode, sono anche in linea con la crescita tecnologica della nostra società.

LiveZon
zerottonove