Home Cronaca Truffe agli anziani nei Picentini: i sindaci lanciano l'allarme

Truffe agli anziani nei Picentini: i sindaci lanciano l’allarme

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
276,457
Totale Casi Attivi
Updated on 29 October 2020 11:55
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Comuni Picentini: caccia ai truffatori. I sindaci lanciano l’allarme per la prevenzione ed il contrasto alle truffe in casa di anziani deboli e indifesi

Continuano a verificarsi nel territorio dei Picentini alcune truffe a danno di persone anziane da parte di persone qualificatesi come Carabinieri/Avvocati e/o dipendenti di Enti che forniscono servizi di pubblica utilità (luce, acqua, gas, etc).

I malfattori raggirano le persone più deboli e indifese intrufolandosi in casa; mentre uno di loro distrae la vittima intrattenendola a parlare, l’altro ne approfitta per rubare. Una volta messo a colpo il segno si congedano con una scusa e si allontanano a bordo di un’automobile.

La segnalazione arriva dal maresciallo dei Carabinieri di San Cipriano Picentino, in questi giorni, sono ricominciati i tentativi di truffa porta a porta a casa degli anziani, diversi sarebbero i registrati nei Comuni di Giffoni, San Mango Piemonte e San Cipriano.
I malfattori si presentano, o telefonano, a casa delle persone anziane raccontando che un loro parente, con tanto di nome e cognome, ha bisogno di soldi e usano una finta disgrazia, una malattia, per incastrare inconsapevoli vittime che, preoccupate per la salute di figli e nipoti, si accordano per versare migliaia di euro.
I sindaci dei vari territori hanno avvisato i loro concittadini, ricordando di evitare di aprire la porta di casa a persone sconosciute. Consigliabile in situazioni del genere avvisare le forze dell’ordine al numero 112, per gli opportuni controlli.