Home Territorio Fisciano Trionfo di Giovanni Sessa alla 200 Miglia del Mugello

Trionfo di Giovanni Sessa alla 200 Miglia del Mugello

Covid-19

Italia
13,368
Totale Casi Attivi
Updated on 11 August 2020 7:34
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Il centauro di Lancusi (SA) in sella alla Yahama R1 del Team Fucile Racing di Avellino trionfa con autorità nella gara del Mugello.

 

- Advertisement -

 Non capita tutti i giorni di partecipare e soprattutto di trionfare in gare prestigiose come quella della 200 miglia del Mugello. L’impresa è stata firmata da Giovanni Sessa, centauro 31enne residente a Lancusi, frazione del Comune di Fisciano, che in sella alla sua Yamaha R1 del Team “Fucile Racing” di Avellino è riuscito ad imporsi piazzando il suo bolide davanti ad altri piloti molto affermati, tra cui il due volte campione del mondo Manuel Poggiali, vincitore dei motomondiali delle classi 125 e 250. Sessa è riuscito nell’impresa spalleggiato da Armando Iannuzzo e dal figlio Vittorio (pilota già affermato nel mondiale superbike), coi quali ha gareggiato in team secondo la formula adottata dalla 200 miglia del Mugello, che ha visto la partecipazione di ben 27 equipaggi, ciascuno formato da tre piloti per un totale di circa 80 partecipanti. Una gara “tosta” che mette a dura prova il fisico e la mente dei centauri, impegnati a divincolarsi con le sfreccianti due ruote tra i tornanti e i rettilinei di un circuito affascinante come il Mugello, teatro di altri prestigiosi eventi come il motomondiale o la superbike.

mugello

Per l’equipaggio di Sessa è stata una gara ancora più in salita: la falsa partenza, dopo aver conquistato la pole position nel giorno precedente, col problema elettronico occorso a Iannuzzo ha piantato la moto sulla griglia di partenza causando la perdita di terreno nei confronti di altri partecipanti che sono partiti a razzo. Dopo la sistemazione dell’elettronica è iniziata una spettacolare rimonta  con Sessa che rosicchiava, giro dopo giro, preziosi secondi agli avversari fino a mettere il muso davanti alle altre due ruote presenti in pista. Due ore di massacrante rincorsa terminate col grande risultato della vittoria finale. Inattesa, e per questa ragione, ancora più soddisfacente che ha mandato in visibilio tutti i tifosi al seguito del team Fucile Racing di Avellino.

E’ stata una gara incredibile – ha dichiarato Sessa – nessuno di noi avrebbe mai immaginato di salire sul gradino più alto del podio alla 200 miglia del Mugello. Alla fine i sacrifici fatti in questi anni hanno dato i loro frutti. Per il risultato raggiunto ringrazio in particolar modo il team Fucile Racing di Avellino col suo patron Saverio Fucile, che ha sempre creduto nelle mie capacità. A lui e alla sua famiglia devo tutto. Un ringraziamento anche ad Armando e Vittorio Iannuzzo coi quali formiamo un team formidabile”.

Sessa quest’anno ha anche partecipato alla Master Cup classe 1000, un campionato Nazionale formato da 8 gare piazzandosi a metà classifica. Il prossimo anno scenderà di nuovo in pista per partecipare a questa competizione col preciso intento di migliorarsi. Il suo talento deriva anche da un costante allenamento fisico, che lo vede impegnato per tutto l’anno nella palestra Body’s Health di Lancusi. I sui amici Giuseppe D’Auria e Rachele Landi (titolari della palestra), dai quali ha ricevuto sempre grandi apprezzamenti, gli offrono la possibilità di allenarsi nella loro struttura mettendo a disposizione tutte le attrezzature di cui è dotata. A Lancusi, suo paese d’origine, Sessa è molto seguito e stimato e i suoi fans sono pronti a sostenerlo per le battaglie che si appresterà ad affrontare il prossimo anno.

 

LiveZon
zerottonove