“Stadio senza barriere”, il convegno a Cava de’ Tirreni il 13 novembre



cavese, servalli, cava de' tirreni

Iniziativa mercoledì 13 novembre a Cava de’ Tirreni per la rimozione delle barriere negli stadi; parteciperà anche il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli

Mercoledì 13 novembre alle ore 11, presso l’Aula Consiliare di Palazzo di Città a Cava de’ Tirreni, si terrà il Convegno “STADIO SENZA BARRIERE – UN PROGETTO POSSIBILE E SOSTENIBILE”, al quale parteciperanno i seguenti relatori:

– Vincenzo SERVALLI, Sindaco di Cava de’ Tirreni
– Francesco GHIRELLI, Presidente Lega Pro
– Germana ANSINI, Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive
– Giuseppe FEDELE, Vice Questore Polizia di Stato – Resp. GOS
– Massimiliano SANTORIELLO, Presidente Cavese 1919

Obiettivo dell’evento è quello di predisporre un primo e costruttivo tavolo di confronto tra l’Ente Comunale, la Lega Calcio Pro, le Forze dell’Ordine e la società Cavese, per verificare la possibilità di eliminare le reti di protezione attualmente presenti in alcuni settori dello Stadio comunale (Distinti e Curve) e sistemate negli anni passati per motivi di sicurezza.

Dall’estate del 2018 lo Stadio “Simonetta Lamberti” è dotato di un moderno e capillare impianto di videosorveglianza. Nei mesi scorsi, inoltre, grazie ai fondi ARU dell’Universiade Napoli 2019, oltre a lavori di consolidamento strutturale, si è proceduto all’adeguamento di tutto il blocco degli spogliatoi con un nuovo tunnel di accesso al campo, nuovi bagni, una sala per la stampa, impianto di aria condizionata e l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Nei giorni scorsi sono iniziati altri interventi (sistemazione nuove torri faro e seggiolini) che adegueranno l’impianto sportivo ai criteri individuati nell’ambito del Sistema Licenze Nazionali emanate dalla FIGC, in linea con quanto previsto dalle norme UEFA.
Interventi radicali che cambieranno il volto del nostro Stadio, rendendolo più sicuro e accogliente, ma che rischiano in parte di essere sviliti dalle reti di protezione, antiestetiche e fortemente penalizzanti per la visibilità degli spettatori.

L’appuntamento è dunque per il 13 novembre con questo importante convegno dedicato all’iniziativa di rimuovere le barriere dallo stadio.

Leggi anche