Spiagge di Salerno? Ecco le condizioni

[nggallery id=6]

Si ringrazia per la collaborazione Dino Aliberti

 

Degrado più totale nelle spiagge salernitane. Nonostante le ripetute rassicurazioni da parte del Comune, i cittadini continuano a lamentare le pessime condizioni degli arenili, sottoposti a scarsissima manutenzione e “terre di conquista” di bivacchi notturni che abbandonano rifiuti in ogni angolo.

Pneumatici, bottiglie in vetro e in plastica, lattine, sacchetti e rifiuti vari: è possibile trovare di tutto lungo il litorale salernitano -come testimoniato dalle foto. Risale proprio a poche settimane fail triste episodio di una ragazza corsa in ospedale dopo essersi punta con l’ago di una siringa sepolta tra la sabbia, sulla spaggiadel quartiere Torrione, nota a tutti come Yasmina Beach.

Ma se le spiagge sono sporche e abbandonate all’inciviltà di quanti non le rispettano, il mare non è da meno e rappresenta un pessimo biglietto da visita per i tanti turisti che in questo periodo popolano il capoluogo salernitano.

Quella della balneazione è una questione che puntualmente, con l’incombere dell’estate, attanaglia la città di Salerno e la sua amministrazione e dunque anche quest’anno sembra essere tutt’altro che risolta. Un problema spinoso che mette a repentaglio la salute dei bagnanti e l’immagine di Salerno, che se davvero vuole definirsi città europea, nell’accezione che il sindaco De Luca ama tanto sponsorizzare, non può sbandierare uno spettacolo così vergognoso e non può prescindere da un’accurata pulizia delle spiagge e del mare.

Emanuele Pellegrino