HomeAttualitàCriticità sul torrente Solofrana: i residenti chiedono sopralluogo

Criticità sul torrente Solofrana: i residenti chiedono sopralluogo

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
227,985
Totale Casi Attivi
Updated on 4 February 2023 6:30
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

I residenti di Starza chiedono al sindaco un sopralluogo in cui loro stessi possano far visionare ai tecnici comunali i punti di criticità degli argini del torrente Solofrana

Nocera Inferiore – Una pec da inviare al sindaco di Nocera Inferiore, Paolo De Maio, per chiedere un sopralluogo lungo il torrente Solofrana e verificare le criticità. È pronta e verrà fatta recapitare a palazzo di città nelle prossime ore.

Vorremmo accompagnare personalmente i tecnici comunali lungo il corso d’acqua che attraversa il nostro quartiere per mostrare le criticità”, hanno detto i cittadini della Starza. La scorsa settimana, in un lunedì neanche eccessivamente piovoso, l’acqua ha superato gli argini in diversi tratti procurando paura e apprensione. Per fortuna, l’emergenza è rientrata senza rottura di alcun argine. Ma la paura che accada, prima o poi, c’è. E non fa vivere in tranquillità le oltre venti famiglie dell’area alla periferia di Nocera. I punti in cui il torrente attraversa la zona sono tre. Quello a ridosso della caserma Libroia, quello in traiettoria della chiesa di san Francesco e quello alle spalle del tribunale dove insiste il fatidico e pericoloso ponte di via Fratelli Buscetto.

All’amministrazione De Maio i cittadini chiedono di fare da tramite con la regione Campania affinché si programmino degli interventi di somma urgenza in attesa che un più ampio e complessivo progetto, come il “Grande Sarno”, venga davvero portato a compimento. I cittadini denunciano anche che “scarichi legali ed illegali” che confluiscono nelle giornate di pioggia nel torrente, creano un ulteriore danno perché ingrossano rapidamente il torrente. La situazione dovrebbe essere meglio “studiata” per quanto attiene gli scarichi legali, mentre per quelli illegali si chiedono maggiori controlli.