Sinergia e Competenza al servizio dell’informazione: il “Caso” Zerottonove

di Danilo Iammancino

Oggigiorno spesso e volentieri  la parola “giovani” viene bistrattata e utilizzata per diversi fini. Il vero segreto per una crescita umana e professionale è riuscire a carpire le potenzialità di chi ti sta di fronte, potenziandone i pregi e cercando di limarne i difetti. Tutto questo in un discorso di sinergia, che se messo al servizio di un progetto non può far altro che portare buoni frutti. Zerottonove è sintesi di tutto questo e non solo. Una redazione giovane, pimpante e con tanta voglia di fare che con passione e sacrificio si è messa in gioco cercando passo dopo passo di diventare una realtà.

Ideatore della testata giornalistica in questione con Zerottonove ho portato a termine uno dei miei principali obiettivi professionali. Insieme al dott. Michele Marino e al cameraman Raffaele De Chiara abbiamo cominciato passo dopo passo a progettare le fondamenta del progetto.  Ricordo ancora con quanta fatica e quanto ardore abbiamo messo in piedi questa redazione. Le mille riunioni, le mille “sbottate” e le diverse opinioni, gli attriti e le idee messe in campo: tutti ingredienti utili che hanno arricchito con determinazione questa avventura contribuendo tra passi falsi e splendide intuizioni all’incarnazione di un nuovo organo d’informazione salernitano.  Oggi contiamo più di trenta ragazzi con noi.

Sin dagli inizi della mia carriera universitaria ho spinto fortemente nel diventare un professionista della comunicazione. Iscritto all’Ordine dei Giornalisti Pubblicisti della Campania, ho voluto mixare le mie esperienze nello studio della comunicazione e concentrarle nell’attività della comunicazione d’impresa.  Frutto della stupenda esperienza come docente in giornalismo e carta stampata al Liceo Classico De Sanctis di Salerno, decisi di non abbandonare l’idea di trasmettere questa professione ai giovani.

Nasce così Zerottonove una testata giornalistica che dia spazio a ragazzi determinati e che sia un trampolino di lancio per nuovi talenti, casomai appena usciti dall’università, che vogliano concretizzare con passione e sacrificio le mille sfaccettature di questa professione.

Tra i dettami principali dell’Associazione culturale proprietaria del giornale troviamo:  promuovere la passione per la scrittura, la lettura  e il giornalismo,  la passione conoscenza di realtà internazionali sia socio-politiche che culturali, la collaborazione con privati cittadini, gruppi, enti e organizzazioni pubbliche d’iniziative di studio e di sperimentazione, aventi per oggetto temi di carattere letterario, filosofico, scientifico, artistico, educativo e  culturale,  attività di aggregazione ed intrattenimento sportivo ed attività culturali ed infine organizzazione di corsi, stage, seminari, laboratori uniti ad incontri e qualsiasi altra iniziativa di carattere formativo- editoriale per fornire materiali e pubblicazioni  atti alla crescita culturale dei soci.

Ecco i giovani e le loro idee. Seppur costituito con un apparato principale di professionisti aventi ognuno un proprio ruolo nel giornale, in Zerottonove risiede il modus operandi della sinergia anche con i giovani ragazzi che entrano nel progetto. Durante i nostri incontri nella sala riunioni dell’Associazione la Solidarietà di Fisciano (che ha fortemente scommesso su di noi e a cui va tutto il nostro ringraziamento) ogni nostro collaboratore mette a servizio del gruppo le proprie competenze e le proprie idee, che vengono discusse e accettate in sintonia con gli altri. Tramite il confronto si arriva ad una decisione che è sempre frutto di un discorso di sinergia, dove ognuno deve sentirsi importante e stimolato.

A sette mesi dalla nostra registrazione al Tribunale di Salerno siamo riusciti tra mille difficoltà ad inserirci nel panorama dell’informazione salernitana. Abbiamo fatto passi in avanti, ma non ci sentiamo ancora maturi, dobbiamo crescere, capire la vera essenza del giornalismo e dell’informazione, le sue mille sfaccettature e soprattutto i rischi e le trappole a cui ogni giorno si  può incappare. L’inesperienza dei giovani è ancora un conto che dobbiamo pagare ma, come un diamante angora grezzo, siamo sicuri che sarà tempo ben investito e ripagato.

I nostri prossimi obiettivi prevedono una maggiore copertura territoriale a livello informativo delle varie zone della Valle dell’Irno, migliorando ancora di più il livello qualitativo delle notizie nell’interland Salernitano. A fare da manforte al progetto, l’uscita di un mensile cartaceo in collaborazione con i nostri partner con una forte miglioria nella programmazione di una più ricca ed articolata offerta nei servizi in web tv.

Oggi l’Associazione Culturale Zerottonove può contare su un giusto mix di persone esperte del settore e giovani talenti con tanta voglia di fare. Di seguito viene indicato l’elenco dei nominativi di tutto il direttivo, che possa questa realtà essere un esempio lampante e concreto della voglia di fare dei giovani, che seppur in un periodo storico mortificante, hanno la forza e la volontà di saper dare voce, convinzione e concretezza alle loro competenze. A loro va il mio sincero ringraziamento ed il mio augurio per un ingresso futuro in questa splendida professione.

 

DIRETTORE     DOTT. DANILO IAMMANCINO

DIRETTORE   RESPONSABILE    AVV. LUCA MONACO

VICE-DIRETTORE  DOTT.SSA MARIALAURA ALIBERTI

PRESIDENTE ASSOCIAZIONE  DOTT. MICHELE MARINO

SEGRETARIO ASSOCIAZIONE DOTT. LUCA SCAFURI

UFFICIO COMMERCIALE GIUSEPPE SICA

CAPOREDATTORE            EMANUELE PELLEGRINO

VICE-CAPOREDATTORE   DOTT. PIETRO AMMATURO    

CAPO SERVIZIO DESK REDAZIONALE VINCENZO DI LAURO

RESPONSABILE DI REDAZIONE DOTT.SSA SILVIA SOLOMITA

SEGRETERIA DI REDAZIONE DOTT.SSA MARIA CRISTINA FOLINO

RESPONSABILE UFFICIO RECRUITMENT: MATTEO DE MAIO

RESPONSABILE AREA SOCIAL NETWOORK : DOTT.SSA ERSILIA LAZZAZZERA

ASSISTENTE DI REDAZIONE: SIMONA LA MANNA

AREA GESTIONALE: DOTT.SSA JESSICA CERINO

VIDEO REPORTER  RAFFAELE GRIMALDI

VIDEO REPORTER RAFFAELE DE CHIARA

REDATTORE DOTT. MICHELANGELO QUARANTA

REDATTORE VINCENZO UGLIANO

REDATTORE PASQUALE D’ANIELLO

REDATTORE TAMARA LERRO

REDATTORE ANGELO PETRONE

REDATTORE DOTT.SSA ANNALISA VITOLO

REDATTORE ANDREA PIERRI