HomePoliticaElezioni Comunali 2021, Siano: Giuseppe Annunziata corre con "Azione"

Elezioni Comunali 2021, Siano: Giuseppe Annunziata corre con “Azione”

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
74,775
Totale Casi Attivi
Updated on 24 October 2021 20:28
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Siano, l’avvocato Annunziata ufficializza la candidatura a Sindaco e annuncia la creazione di una lista di partito. Ecco l’intervista che ha rilasciato a Zerottonove.it

L’avvocato penalista Giuseppe Annunziata ufficializza la sua candidatura come Sindaco di Siano alle prossime elezioni amministrative sotto il simbolo di “Azione”. Quella di Annunziata è la seconda candidatura ufficiale, si aspetta infatti ancora la presentazione di una terza lista. Ecco l’intervista rilasciata da Annunziata alla redazione di Zerottonove.it.

Ieri ha dichiarato aperta la raccolta firma per presentare una lista alle elezioni comunali del 3 e 4 ottobre, ormai è ufficiale la candidatura di “Azione”

“Sì, sto già contattando le persone che potrebbero essere interessate ad una candidatura con me. Ovviamente la nostra sarà una candidatura di partito sotto il simbolo di “Azione”. In sinergia con il gruppo politico infatti abbiamo convenuto sulla mia candidatura a Sindaco.”

Fino a pochi giorni fa lei in qualità di portavoce di Azione ha espresso sostegno al probabile, ma non ancora certo, candidato Francesco Albano, come mai poi ha deciso di distaccarsene?

“Ho deciso di non sostenere più il progetto perché il dott. Francesco Albano non è stato accolto da tutta la coalizione che lo avrebbe dovuto sostenere, togliendo così del tempo alla creazione di un valido progetto politico. L’obiettivo della coalizione infatti era solamente quello di candidare Francesco Albano per attirare consensi. Ho pensato così di staccarmi per realizzare un mio progetto. Non voglio sostenere vecchi volponi.”

Nell’attivismo politico che lei ha fatto nell’ultimo anno ha collaborato in sinergia con l’attuale Sindaco di Siano nonché candidato Giorgio Marchese, in vista della campagna elettorale esclude una possibile collaborazione politica?

No, non escludo una possibile collaborazione politica con Giorgio. La candidatura di Azione è fatta per dare forza ad un progetto che già abbiamo. Ma non ci candideremo in contrapposizione a Marchese.

Può anticiparci alcuni temi del programma elettorale di azione chiaramente ancora in corso di definizione? cosa deciderete in merito all’area Pip, un tema che da sempre vi è molto caro.

In merito all’area Pip vogliamo che vengano presi dei provvedimenti. Essendo tornato il vecchio piano di fabbricazione si dovrebbe ritornare sul punto e decidere insieme ai cittadini proprietari di quell’area cosa si vuole fare, ovvero se si vuole puntare su un’area a sviluppo artigianale o a sviluppo commerciale. Bisogna poi vedere come riuscire ad ottenere degli investimenti, anche attraverso una defiscalizzazione“.

“Sugli altri temi che Azione porta avanti c’è poi la sicurezza delle strade che è di fondamentale importanza per la viabilità del Paese. Vorremmo cercare di avere meno auto possibili all’interno della città, dentro la città le persone e all’esterno le auto. Soprattutto a Via Zambrano la situazione viabilità è critica, c’è una strada a doppia carreggiata che viene utilizzata però come parcheggio”.

“In programma abbiamo inoltre la riqualificazione del Cinema “Capitol”, cercheremo infatti di formare un gruppo di esperti per la valutazione di investimenti pubblici, anche per risollevare il centro storico. Bisognerà poi risolvere il problema della discarica che è adiacente alla Piscina Comunale di Siano, si potrebbe infatti pensare per valorizzare il posto di trovare un altro posto per la discarica”.

In merito all’attuale situazione politica, lei non ha fatto mistero del suo parere nei confronti dell’attuale opposizione che ha sempre dichiarato assente.

“L’alternativa, all’attuale amministrazione (ndr), per me non c’è mai stata. L’opposizione per quanto mi riguarda non è mai esistita e non esisterà come lista che può presentare proposte valide”.

Qual è la critica che muove all’attuale amministrazione uscente?

“L’amministrazione uscente non ha messo in campo tanti progetti che avrebbe potuto realizzare, soprattutto l’aver fatto monopolizzare alcuni lavori pubblici ad alcune ditte”.