HomeSportCalcioAcireale-Cavese 1-2: exploit metelliano, decide Banegas al 94'

Acireale-Cavese 1-2: exploit metelliano, decide Banegas al 94′

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
893,175
Totale Casi Attivi
Updated on 19 May 2022 21:13
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Colpaccio della Cavese sul campo dell’Acireale: in 10 uomini, i metelliani vincono 2-1 con gol-partita di Banegas

Un gol di Pablo Ezequiel Banegas decide Acireale-Cavese praticamente a tempo scaduto: finisce 2-1. Colpo grosso dei metelliani di mister Troise che aprono il 2022 con una vittoria di prestigio, ottenuta tra tante polemiche e sofferta dopo l’espulsione di Altobello al 70′. Tre punti di platino che portano i biancoblù nuovamente a ridosso della vetta.

Tanto dinamismo, poi la svolta

Troise deve fare a meno degli squalificati Anatrella ed Allegretti più Kosovan, Palladino e D’Angelo: dentro Paduano tra i pali e davanti Diaz con Bacio Terracino e Kone a supporto. Esordio sulla fascia sinistra anche per l’ultimo arrivato Caserta con Banegas che parte dalla panchina.

Il primo tempo non è entusiasmante: il terreno di gioco in pessime condizione non aiuta il gioco fluido palla a terra e non si registrano grandi emozioni. Tanto lavoro per l’arbitro Silveira, costretto ad estrarre 3 cartellini gialli e spezzettare continuamente il gioco per i tanti contrasti in campo. La Cavese tuttavia sembra più in palla rispetto all’Acireale ma non riesce a pungere negli ultimi 20 metri.

Si arriva così rapidamente al tramonto della prima frazione dove in 120 secondi cambia la partita. Al 43′ Ricciardo svetta di testa sulla punizione di Lodi dalla destra ma colpisce il palo esterno con Paduano incerto nell’uscita. Dalla parte opposta la Cavese è letale in ripartenza: progressione di Caserta che scappa via sulla sinistra, dai e vai con Diaz con tocco sulla destra per Palma, il centrocampista, a tu per tu con D’Alterio, non sbaglia e sblocca il punteggio. Si va così all’intervallo con i ragazzi di Troise avanti 1-0.

Ripresa: tante polemiche, decide Banegas nel recupero

Nel secondo tempo De Sanzo cambia faccia al suo Acireale con gli ingressi di Russo ed Esposito. I siciliani si gettano all’attacco fin dalle prime battute per cercare il pareggio: inizia un assalto che vede proprio il neo-entrato Esposito alla conclusione dalla destra ma Paduano è bravo a respingere con l’aiuto anche del palo.

La spinta continua dei padroni di casa viene premiata allo scoccare dell’ora di gioco. Piccioni raccoglie un cross dalla destra sul secondo palo, sovrasta Gabrieli e rimette al centro dove Ricciardo deve solo spingere in fondo al sacco per l’1-1.

La partita però poi si innervosisce: in seguito ad un parapiglia, l’arbitro estrae il cartellino giallo ad Altobello e Ricciardo. Il capitano metelliano – ammonito qualche minuto prima – è costretto a lasciare la sua squadra in 10 uomini per gli ultimi 20′ di partita. Troise si copre con l’ingresso di Fissore e D’Amore, disponendo una Cavese col 4-4-1.

I metelliani sono costretti sulla difensiva e provano a respingere gli assalti dei siciliani. Al 78′ ci prova Russo da dentro l’area di rigore ma il destro termina alto. Si gioca poco però – tra cambi ed infortuni – si arriva così nel recupero con l’arbitro che assegna 7 minuti di extratime. Al 94′ la Cavese passa clamorosamente in vantaggio: Corigliano contrasta in modo energico a centrocampo, Carbonaro riceve e serve Banegas (entrato da 5 minuti) in campo aperto. L’argentino salta D’Alterio e deposita in rete, facendo esplodere la panchina blufoncé.

I padroni di casa protestano ferocemente con l’arbitro per il duro contrasto a centrocampo che ha scatenato il contropiede del gol: ne fa le spese De Pace, costretto a lasciare il campo per infortunio. Si chiude in 10 contro 10 con il recupero allungato fino al 102′. Al triplice fischio è festa per gli aquilotti: il 2022 inizia bene per i ragazzi di Troise.

Il tabellino del match

ACIREALE (3-5-2): D’Alterio; Cannino (46′ Russo), De Pace, Cadili; Tumminelli, Savanarola, Lodi, Correnti (88′ Garetto), Cottone (46′ Esposito, 88′ Le Mura); Piccioni, Ricciardo (89′ Cristiani).

A disp.: Governo, Joao Pedro, Rossitto, Mollica. – All.: De Sanzo.

CAVESE (4-3-2-1): Paduano; Gabrieli, Altobello, Viscomi, Caserta (75′ D’Amore); Aliperta, Romizi (83′ Corigliano), Palma; Koné (88′ Banegas), Bacio Terracino (75′ D’Amore); Diaz (62′ Carbonaro).

A disp.: Somma, Potenza, Corigliano, Maiorano, De Caro. – All.: Troise.

Arbitro: Juan Milan Silveira di Valdarno.

Marcatori: 46′ pt. Palma, 60′ Ricciardo (A)
Ammoniti: Correnti (A), De Pace (A), Cannino (A), Altobello, Russo (A), Romizi
Espulsi: 69′ Altobello per scorrettezze.