HomeCronacaSarno: Sequestrati gli impianti adibiti al Biogas

Sarno: Sequestrati gli impianti adibiti al Biogas

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
2,689,166
Totale Casi Attivi
Updated on 26 January 2022 6:33
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Gli impianti adibiti al Biogas a Sarno hanno creato non pochi problemi, sopratutto per quanto riguarda la loro posizione geografica, rilevata pericolosa per le falde acquifere del fiume Sarno e dovute ad emissioni di gas nocivo.

C’è stato un lungo tira e molla sul caso suscitato da alcuni comitati locali e associazioni ambientaliste come VAS e Italia Nostra, che hanno presentato il problema anche alla Giustizia che nella giornata di ieri ha mobilitato i Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico per la chiusura preventiva degli impianti, in esecuzione al decreto del GIP del Tribunale di Nocera Inferiore.

Sono scattate le indagini per ripetute violazioni delle norme di legge come l’articolo 279 del D.Lgs 152/2006 (c.d. Codice dell’Ambiente) relativamente alla immissione in atmosfera, in assenza di autorizzazione, nonché per la violazione dell’art.12 del D.L.vo n.387/2003 (norme relative alla promozione dell’energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili nel mercato interno dell’elettricità) in relazione all’art.44/lett.b del D.P.R. 380/2001 (Testo Unico in Materia Edilizia). Si aggiungono oltretutto violazione per quanto riguarda alcuni permessi di costruzione e produzione, verificati dal Geologo inviato dalla Procura della Repubblica.

Al Giudice delle indagini preliminari è bastato verificare lo stato delle immissioni nocive nell’ambiente per far scattare la chiusura preventiva dell’impianto di Foce di Sarno