San Cipriano Picentino: ‘truffa del falso incidente’ ai danni di un’anziana



montecorvino pugliano

“Suo nipote ha avuto un incidente”: truffa ai danni di un’anziana a San Cipriano Picentino. I falsi avvocati hanno sottratto alla donna denaro e gioielli di valore

Ennesimo caso di truffa ai danni degli anziani. Una piaga diffusa ovunque, questa volta è successo a San Cipriano Picentino.

L’anziana si trovava nella sua abitazione quando due sconosciuti hanno bussato alla porta dicendole che il nipote aveva avuto un grave incidente, uccidendo una persona.

I delinquenti si sono fatti consegnare denaro e oro per sostenere eventuali spese legali.

Secondo la ricostruzione dei Carabinieri un uomo ha telefonato all’anziana dicendole che il nipote era rimasto vittima di un incidente stradale e che di lì poco un avvocato si sarebbe recato a casa sua per ritirare i soldi per le spese legali da sostenere.

Poco dopo due uomini, che si sono spacciati per gli avvocati, hanno suonato alla porta di casa e si sono fatti consegnare il danaro e i gioielli di valore.

La donna inizialmente ha provato a telefonare i familiari senza riuscirci, i truffatori infatti hanno manipolato la linea telefonica della signora che non ha potuto chiedere aiuto e impaurita ha consegnato i contanti.

Solo dopo, quando è riuscita a mettersi in contatto con i parenti informandoli dell’accaduto, ha capito di essere stata raggirata, denunciando l’accaduto.

Questo tipo di raggiro è purtroppo tra i più diffusi, sopratutto ai danni degli anziani, il modus operandi è sempre lo stesso, una tattica collaudata e tristemente nota.

Leggi anche