San Cipriano Picentino, frana SP 26a: al via le indagini geologiche



Questa mattina a San Cipriano Picentino le indagini geologiche propedeutiche all’esecuzione dei lavori di sistemazione del tratto di strada interessato dalla frana

Cominciate questa mattina le indagini geologiche propedeutiche all’esecuzione dei lavori di sistemazione del tratto di strada interessato dalla frana.

I geologi della Provincia di Salerno hanno effettuato diverse verifiche lungo la SP 26a di San Cipriano Picentino al fine di ripristinare quanto prima la viabilità.

I primi cedimenti lungo la carreggiata in località Ponte Tuori (Pezzano) sono stati avvertiti domenica 22 dicembre.

A seguito di una verifica accurata la Polizia Municipale aveva così disposto la chiusura in via cautelare della strada. 

Il crollo della carreggiata, dovuto ad una rottura nelle tubature del metano poste al di sotto il manto stradale, ha causato non pochi disagi ai cittadini costretti a percorsi stradali alternativi.

Oggi il Genio Civile ha stanziato 191.000 euro per il ripristino dell’officiosità idraulica del torrente Tavernese, causa principale della frana della strada sp26, affidando i lavori in somma urgenza.

Le parole del Vice Sindaco, Gennaro Aievoli:

“Da questa mattina sono iniziati i lavori di trivellazione per lo studio della frana che ha interessato la strada di collegamento tra Filetta e San Cipriano Picentino.

Grazie a questi studi sarà possibile capire che tipo di intervento deve essere realizzato per mettere in sicurezza il versante e riaprire con tranquillità il transito veicolare ora interrotto.
Continueremo a perseverare come stiamo facendo per raggiungere l’obiettivo di riapertura del tratto stradale con la massima celerità, fermo restando che dobbiamo attendere necessariamente che la provincia riceva i fondi dalla Protezione Civile.
Questa mattina abbiamo tenuto anche una riunione presso la comunità montana “Monti
Picentini” dove è stato sottoscritto un documento politico per rappresentare alla Provincia la piena disponibilità, dell’Ente montano e di tutti i Comuni Picentini, di lavorare in sinergia per la redazione dei progetti utili a richiedere i finanziamenti.”

Riaperta al traffico la SP 105 che collega Castiglione del Genovesi a San Mango Piemonte.

La scorsa settimana l’arteria stradale era stata colpita da una frana e chiusa al traffico per la salvaguardia della pubblica e privata incolumità.

Leggi anche