In Provincia di Salerno arriva l’Esercito: presenti 60 unità



roccapiemonte

Un massiccio dispositivo di controllo in tutta la provincia di Salerno. Il numero di unità dell’Esercito Italiano è stato aumentato a 60 unità

Salerno – A partire dal pomeriggio di oggi, il dispositivo di controllo del territorio in atto nella provincia di Salerno è stato incrementato di 60 unità appartenenti all’Esercito Italiano. I militari, provenienti dal 4° Reggimento Carri di Persano, saranno impiegati nella vigilanza dei quattro comuni individuata con ordinanza del Presidente della Giunta Regionale della Campania n.18 del 15 marzo 2020 (Atena Lucana, Caggiano, Polla e Sala Consilina).

In una riunione di coordinamento delle Forze di Polizia, è stata condivisa l’esigenza di attuare un modulo operativo finalizzato a razionalizzare l’impiego delle Forze di Polizia ed agevolare l’attività di controllo delle Forze Armate. In particolare, il Prefetto di Salerno ha adottato un provvedimento ai sensi dell’art. 6 del Codice della Strada, con decorrenza dalla data odierna e sino al 31 marzo p.v., allo scopo di consentire l’accesso al predetto territorio attraverso gli svincoli dell’Autostrada A2 del Mediterraneo interessati – Sala Consilina, Atena Lucana e Pollaesclusivamente alle categorie indicate nell’ordinanza n. 18 della Regione Campania:

  • operatori sanitari e socio-sanitari;
  • personale impegnato nei controlli e nell’assistenza alle attività relative all’emergenza;
  • esercenti attività consentite sul territorio e quelle strettamente strumentali alle stesse secondo quanto precisato nel chiarimento della Regione Campania n.8 del 17 marzo;
  • persone che rientrano presso il proprio domicilio, abitazione o residenza”.

I soggetti del predetto terzo punto dovranno essere muniti di apposita attestazione, elaborata e condivisa con i Sindaci dei comuni individuati dell’Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale della Campania n.18 del 15 marzo.

Leggi anche