Home Cronaca Salerno, sorpreso in possesso di pistola: in manette figlio di pluripregiudicato

Salerno, sorpreso in possesso di pistola: in manette figlio di pluripregiudicato

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
795,845
Totale Casi Attivi
Updated on 27 November 2020 4:54
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Il 21enne, già noto alle Forze dell’ordine e figlio di un pluripregiudicato, è stato tratto in arresto dalla Polizia di Salerno dopo essere stato sorpreso in possesso di una pistola

Una notte di intenso lavoro per i poliziotti della Volante della Questura di Salerno. A seguito della recente esplosione di colpi di pistola in viale della libertà, il Questore ha ulteriormente potenziato i servizi di controllo del territorio e quelli investigativi.
Alle ore 2 circa il personale dell’U.p.g.s.p. in via Guariglia ha intercettato uno scooter Honda sh300 di colore nero il cui conducente indossava un casco modulare di colore nero. I Poliziotti avendo intuito, dall’andatura e dalla condotta di guida dell’uomo, che la presenza dello stesso in quell’area era sospetta, azionati i dispositivi lampeggianti hanno intimato l’alt. A tal punto il conducente dello scooter ha dato vita ad una folle corsa, tentando in tutti in modi di seminare la Volante.

I Poliziotti, con elevata professionalità ed intuito investigativo, hanno tallonato lo scooter fino a viale Kennedy – salvaguardando contestualmente l’incolumità degli altri automobilisti -, dove il conducente ha perso il controllo del mezzo rovinando al suolo.
Bloccato il fuggitivo con l’ausilio di una seconda Volante è stato trovato in possesso di una pistola di colore nero marca Beretta cal.9x21mm con matricola abrasa, completa di serbatoio con dodici cartucce.

Il fermato è stato identificato per il noto D.S., classe 1999, figlio dell’altrettanto noto pluripregiudicato G.S., classe 1980.
A seguito di quanto accertato è stato tratto in arresto ed associato, su indicazione del Pubblico Ministero di Turno della Procura della Repubblica  di Salerno che coordina le indagini , presso la locale Casa Circondariale.