Salerno, blitz dei Nas: chiuso centro analisi non autorizzato



salerno

A Salerno, in seguito a controlli effettuati dai Nas, è stato chiuso un centro analisi non autorizzato. Sequestrati anche alimenti non tracciati in vari comuni della provincia

A Salerno ieri mattina sono scattati i controlli dei Nas. Gli uomini dell’Arma hanno in particolare posto i sigilli ad una struttura che effettuava analisi cliniche pur essendo priva di qualsiasi autorizzazione. A seguito dei dovuti controlli – come rende noto il quotidiano La Città il titolare del laboratorio è stato denunciato. 

Nel frattempo, i militari del nucleo antisofisticazione di Salerno, in collaborazione con l’Asl, hanno sequestrato oltre due tonnellate di alimenti non tracciati, non solo nella nostra città, ma anche in provincia, tra Cava de’ Tirreni, Angri, Battipaglia, Agropoli e San Cipriano Picentino. A San Gregorio Magno, invece, per la tutela degli animali, sono stati confiscati cinque tonnellate di mangiami a base di mais, orzo, fave e bietola, tutte risultate non tracciate, in uno stabilimento di materie prime per mangimi.

A Telese Terme, in una struttura residenziali per anziani, dall’ispezione sono emerse gravi carenze strutturali, organizzative e con problematiche di sovraffollamento. Gli agenti hanno proceduto alle revoca delle autorizzazioni, alla chiusura dell’attività ed al trasferimento degli anziani ospiti, solo dopo aver ottenuto l’autorizzazione dall’ente competente.

Leggi anche