Home Prima Pagina Salernitana sconfitta, tutto facile per il Frosinone

Salernitana sconfitta, tutto facile per il Frosinone

Covid-19

Italia
12,482
Totale Casi Attivi
Updated on 4 August 2020 23:21
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Nel posticipo la Salernitana perde contro il Frosinone. Arbitro protagonista con alcune discutibili decisioni

[ads1]

- Advertisement -

Nel monday night dell’Arechi tra Salernitana e Frosinone la gara è condizionata da alcune discutibili scelte arbitrali che influenzano la gara. Sebbene il Frosinone, come dimostrano i punti in classifica, sia meglio costruito rispetto alla Salernitana, è stato indubbiamente agevolato da alcune discutibili scelte arbitrali. Tutto accade nei minuti finali del primo tempo quando prima è espulso Minala, poi l’arbitro decide di fare il protagonista inventandosi un rigore per il Frosinone. La gara si sblocca all’8’ quando un’ingenuità difensiva condanna la Salernitana. Tutto nasce da un pallone perso da Tuia e sfruttato al massimo dai ciociari che passano in vantaggio con Mazzotta. Al 17’ ancora un regalo della difesa della Salernitana, stavolta è Bittante a segnare nella propria porta e condannare i granata. Il tris avviene al 49’ con il rigore regalato da Pasqua e trasformato da Ciofani. La Salernitana accorcia le distanze nel recupero nella ripresa grazie a un rigore di Coda.

Bollini schiera il 4-3-3 e manda in campo dal 1’ Bittante e Donnarumma. In porta Gomis, difesa a quattro con Bittante, Tuia, Bernardini e Vitale; trio di centrocampo composto da Minala, Ronaldo e Zito; in attacco Sprocati, Coda e Donnarumma.

Frosinone in campo con il 3-5-2 con Bardi a difesa della porta; difesa con Terranova, Ariaudo, Krajnic; in mediana Fiammozzi, Maiello, Gori, Sammarco e Mazzotta; tandem d’attacco con Dionisi e Daniel Ciofani.

La gara inizia con striscioni e cori di sostegno da parte di entrambe le tifoserie per il piccolo Genny, affetto da una rara malattia.

Il primo tempo si apre con la Salernitana resasi pericolosa al 4’ con una bella azione in cui Donnarumma non è riuscito a concretizzare il cross di Sprocati dopo che Minala recupera palla e vince un contrasto a centrocampo. Al’’8’ passa il Frosinone, bravo a riconquistare un pallone a centrocampo, complice un movimento difensivo sbagliato che porta Sammarco al cross per Mazzotta, solo in area, non può sbagliare e insacca alle spalle di Gomis. Raddoppio Frosinone al 17’, bravi i ciociari a sfruttare sempre un buco sull’out destro. Prima crossa Fiamozzi, Gomis si allunga e devia, Mazzotta raccoglie e sul cross Bittante fa autogol per il doppio vantaggio dei ciociari. Al 22’ azione Coda – Donnarumma, quest’ultimo va al tiro da posizione defilata e spedisce sull’esterno della rete. Ancora Salernitana protagonista al 25’ con Ronaldo che cerca il tiro dalla distanza, sfera troppo alta. I granata possono accorciare le distanze al 33’ quando da un calcio d’angolo Bardi sbaglia l’uscita e Tuia, di testa, non riesce ad indirizzare la sfera in rete. Al 35’ il Frosinone sfiora il tris: Gomis rinvia per Minala che si fa soffiare il pallone di Gori, tenta il pallonetto a Gomis che si rifugia in calcio d’angolo. Al 42’ Ronaldo ci prova con un tiro da fuori, Bardi si allunga in angolo. Nel finale succede di tutto: l’arbitro dà tre minuti di recupero, in realtà sono sette. Prima i calciatori del Frosinone iniziano a perdere tempo buttandosi e restando a terra, poi Minala è espulso e, dulcis in fundo, il sig. Pasqua, nativo di Nocera ma della sezione di Tivoli, s’inventa un rigore per il Frosinone che Ciofani trasforma.

Nella ripresa la Salernitana si presenta in campo senza Bittante e con Improta. Al 2’ ancora decisioni a senso unico con un mano di un difensore del Frosinone in area di rigore non fischiato. Al 24’ Sprocati prova a trafiggere Bardi, la sfera termina fuori. Al 36’ Donnarumma ha l’occasione per accorciare ma il colpo di testa è troppo angolato e termina al lato. Al 40’ Vitale espulso per doppia ammonizione. Al 44’ Pasqua assegna un calcio di rigore alla Salernitana che Coda trasforma.

SALERNITANA – FROSINONE 1-3

SALERNITANA (4-3-3): Gomis; Bittante (1’ st Improta), Tuia, Bernardini, Vitale; Minala, Ronaldo, Zito (19’ st Della Rocca); Sprocati, Coda, Donnarumma (39’ st Joao Silva). All: Alberto Bollini. A disp: Terracciano, Schiavi, Rosina, Mantovani, Grillo, Garofalo.

FROSINONE (3-5-2): Bardi; Terranova, Ariaudo (41’ st Russo), Krajnic; Fiammozzi, Maiello, Gori, Sammarco (28’ st Frara), Mazzotta; Dionisi, D. Ciofani (34’ st Mokulu). All: Pasquale Marino. A disp: Zappino, Crivello, Russo, Soddimo, Ciofani, Paganini, Pryyma.

ARBITRO: Sig. Fabrizio Pasqua di Tivoli. Ass: Bottegoni/Villa. IV° uomo: Marinelli

Marcatori: 8’ pt Mazzotta (F), 17’pt autogol Bittante, 49’pt rig. Ciofani(F); 44’ st rig. Coda (S)

Ammoniti: 9’ Vitale, Donnarumma (S).

Espulso: 48’ pt Minala (S); 40’ st Vitale per doppia ammonizione (S).

Recupero: 7′ pt; 3′ st.

Spettatori: 12.477.

[ads2]

LiveZon
zerottonove