HomeSalernitanaSalernitana, Nicola: "è stata una partita importante"

Salernitana, Nicola: “è stata una partita importante”

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
507,169
Totale Casi Attivi
Updated on 3 December 2022 11:39
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Il Mister della Salernitana Davide Nicola si è espresso così ai microfoni post-partita al termine del match contro l’Empoli

Al termine del match tra Salernitana ed Empoli, il mister granata Davide Nicola è intervenuto ai microfoni per commentare il pareggio finale del match dell’Arechi. I granata stavano conducendo la gara fino all’ottantesimo, poi il tiro deviato di Lammers ha negato i tre punti ai padroni di casa.

Nicola: “Non siamo partiti bene, non uscivamo bene, lenti ad uscire in zona di recupero. Con l’Empoli era un test interessante, abbiamo deciso di accettare l’uno contro uno. Quando alzavamo la pressione a destra e sinistra non era troppo veloce, e così non riuscivamo a fare gli scarichi ed a seguire i cambi gioco.

“Nel secondo tempo invece ci è riuscito ed è stata una partita importante. Credo che abbiamo fatto molto bene e abbiamo preso un gol quando non ce l’aspettavamo. Il calcio è così. Siamo comunque al quarto risultato positivo consecutivo.

“Credo che il lavoro che stanno facendo i ragazzi sia importante e applicato. Stiamo monitorando tutti i nuovi acquisti, come Piatek che sta cercando ancora la formazione fisica migliore. Daniliuc l’ho inserito perché avevamo bisogno di un palleggiatore migliore in difesa. Mazzocchi ha fatto una partita straordinaria e l’ho tolto solo perché aveva i crampi. Lassana Coulibaly sta avendo una condizione importante.”

Sempre Nicola: “La partita di oggi è significativa in vista del match della Juventus. Ho avuto indicazioni importati, la Juve è una squadra molto qualitativa, ma questi ragazzi non andranno a Torino con la paura.”

“L’unità di una squadra sta però nel riconoscere anche del capire la pericolosità degli avversari, ed attaccarli comunque senza timore. Adesso arriverà una partita importante, e sarà interessante vedere come ci comporteremo contro un avversario di quel livello (Juventus)”

Per me i miei ragazzi meritano tutti la Nazionale. Mazzocchi deve continuare a lavorare, deve continuare a provare la via del gol, senza però la maglietta.