Una Salernitana disastrosa a Brescia: é tutto da rifare

Salernitana

La Salernitana di Bollini colleziona la seconda sconfitta consecutiva. Questa volta è il Brescia a sconfiggere i granata per 2 a 0

La Salernitana perde l’ennesima partita, per 2 reti a 0, al Rigamonti di Brescia. E per l’ennesima volta la copertina è affidata a tutta la squadra.

Il primo tempo della partita può essere definito con un solo aggettivo: soporifero. I granata non sono mai entrati in partita, mentre il Brescia si è avvicinato in maniera quasi mai pericolosa durante i primi 45′ di gioco. Il secondo tempo si apre invece nel peggiore dei modi per gli uomini di Bollini. Ci pensa infatti Vitale a siglare il vantaggio per gli uomini di Marino, con un clamoroso​ autogol di testa. A questo punto della partita, la squadra poteva tranquillamente agguantare il pareggio, ma evidentemente qualcosa di negativo nella testa dei giocatori è scattato​.

Azioni confusionarie, lanci lunghi verso la terra di nessuno, fraseggi inesistenti, hanno dominato il gioco dei granata. Qualcosa è mancato al centrocampo con Minala che comincia ad accusare i primi segni di stanchezza e Rizzo che non è mai stato decisivo nella fase offensiva. Bocalon non ha saputo proteggere nemmeno un pallone, senza permettere alla squadra di salire. Rossi, complice un infortunio durante la partita, non ha dato il meglio di sé, disputando una partita anonima. L’unico squillo degli uomini di Bollini, e unico tiro in porta dei granata, arriva dai piedi di Sprocati al 76′. Il Brescia però trova il gol del raddoppio con Caracciolo, grazie a uno scivolone di Pucino che lascia l’attaccante a tu per tu con Radunovic.

Seconda sconfitta di fila e tutto da rifare per la Salernitana, che ora si ritrova a 4 punti dalla zona playoff.

 

adnow
loading...