Rete Libera: ancora un colpo a segno



A meno un giorno dalla protesta organizzata dal movimento civico Rete Libera, la problematica del cantiere a Corso Vittorio Emanuele è stata risolta, anche se per metà.

Sarno – Un’altra contestazione andata a buon fine da parte del movimento civico Rete Libera. E’ bastato un incontro con la popolazione giovedì scorso, sul tema corso Vittorio Emanuele, per risolvere una pratica stagnante da quasi un anno. La strada in questione, che rientrava nei parametri di adeguamento delle zone pedonali del comune di Sarno, è stata aperta al pubblico prima dell’inizio della manifestazione, prevista per la giornata di oggi. Ancora un colpo a segno del gruppo attivista che, con le sue opere di protesta civica, lavora sulle problematiche attive del paese dell’Agro-Nocerino.

Corso Vittorio Emanuele, da quasi un anno a traffico limitato, a causa del cantiere, è di nuovo una strada percorribile a doppio senso di marcia, sebbene i lavori di rifacimento dell’arredo urbano sono ancora in attività. E’ in corso d’opera il nuovo disegno da parte degli ingegneri comunali che ripresenteranno un ulteriore progetto per la costruzione del marciapiede, a seguito delle problematiche sorte in precedenza sul piano urbano della strada.

Leggi anche