Home Attualità Ravello, stanziati 3,3 milioni per ristrutturare Villa Rufolo

Ravello, stanziati 3,3 milioni per ristrutturare Villa Rufolo

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
186,002
Totale Casi Attivi
Updated on 23 October 2020 22:40
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Dopo il successo della convenzione tra la Regione Campania e Fondazione Ravello, la rinomata bellezza di Villa Rufolo, fiore all’occhiello di una Divina che fa sognare, potrà risplendere di nuova luce grazie ai  “Lavori di valorizzazione e restauro del complesso monumentale”

La Regione Campania ha sposato la causa per la riqualificazione e il miglioramento dell’affascinante territorio costiero della Divina.

rufoloLa Costiera Amalfitana, da sempre meta turistica nazionale ed internazionale, fonda le sue radici tra storia e fascino, immersa in un’atmosfera magica che deve essere preservata e supportata. A tal proposito sono stati stanziati, dalla Regione Campania, fondi per un importo pari a € 3.372.672,91. 

Dopo l’acquisizione di finanziamenti per gli interventi posti in essere negli ultimi quattro anni – impianti di irrigazione, illuminazione e videosorveglianza, completamento dei lavori di restauro dell’auditorium di Villa Rufolo e avviamento dell’importante opera di riqualificazione della Torre maggiore, destinata a ospitare il museo della Villa – la Giunta Regionale della Campania, con decreto dirigenziale n. 230 del 08/08/2014, ha ammesso a finanziamento il progetto denominato “Lavori di valorizzazione e restauro del complesso monumentale di Villa Rufolo”.

L’intervento progettato e proposto da Fondazione Ravello sarà supportato con fondi FESR 2007/2013 nell’ambito dell’Obiettivo Operativo 1.9 Beni e siti culturali – Iniziative di Accelerazione della spesa.

La pianificazione dell’impegno di spesa prevede la ripartizione in due tranche del finanziamento sulle annualità 2014 e 2015.

Un altro passo in avanti per la Fondazione Ravello, la quale nei suoi otto anni di gestione di Villa Rufolo, dal 2006 ad oggi, ha riscosso consensi grazie ad una forte capacità manageriale indirizzata alla salvaguardia delle ricchezze locali.

Il “Progetto Ravello” prevede, nella fattispecie, il rifacimento delle facciate Sud e Ovest della Villa, il completamento degli impianti con la climatizzazione di tutti gli ambienti, la musealizzazione della Torre maggiore, già interessata dalle operazioni di recupero strutturale nell’ambito dei finanziamenti ARCUS.

rufoloSoddisfatto Renato Brunetta, presidente della Fondazione Ravello, che ha dichiarato: “Accanto all’attività culturale, preziosa, importante, ma effimera nel senso di passeggera, già svolta con il Festival di Ravello, le opere di manutenzione e restauro finalizzate a restituire Villa Rufolo all’antico splendore, rappresentano un investimento, significativo e duraturo, per il futuro sociale, culturale ed economico del territorio e della collettività”.