Rapinò un disabile, arrestato un marocchino



Arrestato un marocchino poiché responsabile, nel mese di febbraio scorso, di una rapina nei confronti di un ultrasessantacinquenne, disabile, all’interno dei bagni della stazione ferroviaria di Battipaglia

Nel corso della serata di ieri, personale della Polizia di Stato appartenente alla Squadra Mobile della Questura di Salerno, Sezione Reati contro il Patrimonio, insieme a personale del Posto di Polizia Ferroviaria di Battipaglia, nell’ambito di una specifica attività diretta al contrasto delle rapine in danno di persone anziane, ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di BOUCHIM Soufiane, cittadino marocchino, residente ad Eboli, 18enne. Lo stesso è stato tratto in arresto poiché si è reso responsabile, nel mese di febbraio scorso, di una rapina nei confronti di un ultrasessantacinquenne, disabile, all’interno dei bagni della stazione ferroviaria di Battipaglia.

disabile rapinato Il Bouchim, nell’occasione, rapinò la vittima del suo orologio del valore di circa tremila Euro e tentò anche di prendergli gli anelli che indossava, tra cui la fede nuziale, ma l’azione non si concretizzò poiché l’anziano oppose resistenza nonostante il suo grave handicap che lo costringe a muoversi sulla sedia a rotelle.

Grazie all’acquisizione delle immagini delle telecamere di sorveglianza poste all’interno della stazione ferroviaria è stato possibile identificare il cittadino marocchino.

La perquisizione presso il suo domicilio ha consentito anche di rinvenire gli stessi abiti indossati durante la commissione della rapina.

L’extracomunitario è stato pertanto condotto presso la Casa Circondariale di Fuorni a disposizione della locale Autorità Giudiziaria.

Leggi anche