Ragazza violentata su una nave da Messina diretta a Salerno



ragazza violentata

Ragazza violentata sulla nave  “Carteur Delta”, diretta da Messina a Salerno. L’uomo, che è stato subito arrestato, continua a dichiararsi pentito

Ragazza violentata sulla nave “Carteur Delta” della Compagnia “Caronte Tours”, partita da Messina e diretta a Salerno. L’autore è un camionista di Caltanissetta. 

Violenza consumata sulle poltrone dei passeggeri

Secondo quanto riportato da La Città, erano le 4 del mattino quando la 23enne, che stava riposando sulle poltrone dei passeggeri con il suo fidanzato, si è sentita toccare nelle parti intime. Credendo fosse lui lo ha lasciato fare, ma poi i palpeggiamenti stavano diventando sempre più fastidiosi e addirittura dolorosi, così si è svegliata. Si è accorta che l’uomo vicino a lei si stava masturbando. 

La vittima è stata ricoverata al Ruggi, dove sono state eseguite le procedure in caso di violenza. 

L’arresto

Nonostante l’uomo le avesse chiesto scusa, pregandola di non dire niente, la ragazza violentata si è recata subito dagli Ufficiali di Bordo, raccontando quanto era accaduto. Lo hanno cercato per tutta la notte, senza successo. Al momento dello sbarco è stato poi ritrovato tra una folla di camionisti che scendeva dall’imbarcazione, nel tentativo di confondersi. 

Gli agenti della Polizia, allertati dal personale, lo hanno condotto al Commissariato. Ad attenderlo la dottoressa Postiglione. L’uomo, che continuava a dichiararsi pentito, è stato arrestato per violenza sessuale ed ora è detenuto presso il Carcere di Fuorni.

 

 

 

Leggi anche