Questione Alba: incontro in Prefettura con sindacati e operai

questione alba
dav

Dietrofront dell’amministrazione Francese che si dice pronta a sospendere i provvedimenti annunciati sul cambio del contratto di servizio

Nella giornata di lunedì, presso la Prefettura di Salerno, si è tenuto un incontro tra gli operai della società Alba, le sigle sindacali, la sindaca Cecilia Francese e il Vice Prefetto dottore Amendola  per affrontare la scottante questione dell’atteso cambio di contratto delle maestranze  deciso dall’amministratore unico della partecipata e  finalizzato a ridurre i costi di gestione.

Di seguito il comunicato stampa dell’amministrazione sugli accordi raggiunti tra le parti nel corso del meeting:

Lunedì si è tenuta la riunione presso la Prefettura di Salerno sulla questione Alba s.r.l. chiesta da entrambe le parti al fine di verificare tutte le possibili strade da percorrere per evitare la irreversibilità della procedura fallimentare della società comunale.

La partecipazione anche dei livelli regionali di categoria delle OO.SS. ha consentito di riannodare le fila di un confronto sicuramente complicato, visto la delicatezza della situazione finanziaria della società, che posizioni di grande rigidità, francamente inopportune, sconfinate nella proclamazione dello stato di agitazione avevano reso ancora più arduo.

L’amministrazione Comunale ha ribadito una posizione storicamente affermata, tesa ad evitare licenziamenti, conseguenza inevitabile di un processo di privatizzazione, a salvare la società nel suo complesso, ad acquisire soluzioni finanziarie e organizzative strutturali tali da non vanificare l’ennesima ricapitalizzazione della società con esborso di denaro pubblico, ed a migliorare la qualità del servizio.

A fronte della disponibilità della revoca dello stato di agitazione e del ripristino della normalità del servizio, nella attesa di integrazioni di proposte precedentemente emerse e dimostratesi anche le sigle sindacali pronte a rivedere la loro proposta nell’ottica di ulteriori riduzioni dei costi della società da verificare su un nuovo tavolo di trattativa già fissato per il 3 luglio, in questo senso l’amministrazione Comunale si è dichiarata disponibile alla sospensione dei provvedimenti dell’amministratore della società di cambio del contratto del servizio.

Ringraziamo il Prefetto di Salerno dottore Russo che con estrema sensibilità ha accolto la nostra richiesta di convocazione del tavolo ed il Vice Prefetto dottore Amendola che ha presieduto la riunione.