HomeAttualitàQualità della vita: Napoli e Salerno sempre più in basso

Qualità della vita: Napoli e Salerno sempre più in basso

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
2,689,166
Totale Casi Attivi
Updated on 26 January 2022 6:33
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Male le province di Napoli e Salerno recuperano Benevento e Avellino, stabile Caserta. Ecco la nuova classifica del Sole24Ore sulla qualità della vita

Qualità della vita: Napoli perde undici posizioni, rispetto al 2019, ed è 92esima; Salerno scende di sette posti in graduatoria e si assesta al 93esimo posto; un gradino sotto c’è Caserta, 94esima, che rispetto allo scorso anno cala di una posizione. In risalita di Avellino (84esima, era al 94esima l’anno scorso) e Benevento (79esimo posto, era al 95esimo).

Bologna sul podio

La classifica generale premia invece Bologna, al primo posto, che guadagna ben 13 posizioni e traina un po’ tutte le province dell’Emilia Romagna. Ben cinque su nove si incontrano tra le prime venti: oltre al capoluogo, Parma (8), Forli’ Cesena (14), Modena (15) e Reggio Emilia (17). In particolare, Bologna è prima in livello di “Ricchezza e Consumi”, quarta in “Affari e Lavoro”, seconda in “Ambiente e Servizi”, terza in “Cultura e Tempo Libero”. Sul podio ci sono Bolzano (2) e Trento (3).

Il Sud resta in bassa classifica

Il Sud resta fermo nella parte bassa della classifica, con i sui problemi di sempre. Le aree metropolitane del Mezzogiorno guadagnano posizioni al capitolo “Demografia e salute“, proprio perché il virus ha picchiato più duro altrove, ma restano sul fondo nelle altre categorie dove pesano i divari strutturali ereditati dal passato. Questo anno chiude la classifica Crotone, preceduta da Caltanissetta, ultima lo scorso anno.