Provincia di Salerno, riaprono musei e biblioteche: parla Strianese



Provincia di Salerno musei
Pixabay

Riaprono al pubblico i Musei e le Biblioteche provinciali. Lo annuncia il Presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese

Riapriamo alla nostra cultura”-ecco l’invito del Presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese.  Con disposizione del Presidente, prot. 31606 del 20 maggio 2020 viene disposta la riapertura dei Musei Provinciali e della Direzione a decorrere dal 21 maggio 2020, con l’accesso al pubblico dei siti museali a partire da sabato 23 maggio 2020. Invece l’apertura delle Biblioteche Provinciali decorre da lunedì 25 maggio 2020.
“Riapriamo al pubblico i nostri musei e le biblioteche– dichiara il Presidente della Provincia Michele Strianesenel pieno rispetto della normativa nazionale e regionale e dopo adeguata sanificazione fatta nei giorni scorsi. Ovviamente bisogna seguire le raccomandazioni solite di distanziamento sociale e igienico-comportamentali finalizzate a contrastare la diffusione del Covid19.

Il Presidente della provincia di Salerno tiene a ricordare l’importanza delle misure fondamentali da adottare con responsabilità in luoghi pubblici.  Ecco per cui si esprime anche circa le varie indicazioni programmate dal settore Pianificazione Strategica e Sistemi Culturali, coordinato da Dirigente Alfonso Ferraioli.

Musei della provincia di Salerno

“Quindi per quanto riguarda i nostri Siti museali invitiamo i visitatori a programmare la visita informandosi sulle modalità e orari di accesso telefonando la struttura, oppure inviando una mail all’indirizzo: museibiblioteche@provincia.salerno.it. È bene ricordare poi che bisogna consentire agli operatori la misurazione della temperatura corporea prima di accedere al sito. Poi è ovviamente obbligatorio indossare le mascherine per la protezione individuale. Sono consigliati guanti monouso fino al termine della visita e bisogna seguire con attenzione le indicazioni fornite per l’accesso al sito e per il percorso di visita. Naturalmente vanno rispettate le misure di distanziamento sociale sia durante il percorso di visita che nell’area di attesa per l’accesso.”-afferma Michele Strianese.

Biblioteche della provincia di Salerno

“Invece in merito alle Biblioteche provinciali, lunedì 25 maggio 2020, riaprono al pubblico sia la Biblioteca Provinciale che la Biblioteca di Archeologia e Storia dell’Arte. Ma verranno erogati solo alcuni servizi, infatti per esempio non sarà possibile la consultazione in loco dei volumi. È consentito il prestito dei volumi solo attraverso prenotazione telefonica o via mail. Inoltre sono previste le informazioni bibliografiche, che è possibile richiedere sempre attraverso telefono o mail. Infine sono possibili le riproduzioni richieste però sempre da remoto, via telefono o mail. I contatti per la Biblioteca Provinciale sono: tel. 089250621 e mail biblioteca@provincia.salerno.it. Mentre per la Biblioteca di Archeologia e Storia dell’Arte sono: tel. 089614289/089614359 e mail museibiblioteche@provincia.salerno.it .
Voglio sottolineare poi che ogni passaggio è stato studiato per la protezione sia del nostro patrimonio culturale che dei nostri visitatori e operatori. Per esempio i volumi restituiti dopo il prestito non saranno subito disponibili per altri prestiti. Non potendo sanificare fondi documentari e collezioni librarie, metteremo in quarantena i libri. Infatti al momento della restituzione saranno posti in isolamento preventivo per almeno 15 giorni, per cui il materiale consultato non sarà fruibile di nuovo nei 15 giorni successivi.”-scrive il Presidente circa le Biblioteche provinciali.
Ecco come il Presidente della Provincia di Salerno conclude:
“Vi aspettiamo nei nostri Musei e nelle nostre Biblioteche con lo spirito di collaborazione che ormai molti cittadini hanno dimostrato e sono convinto che la nostra cultura, il nostro patrimonio culturale ci guiderà in questo complesso momento di ripartenza. Siamo una provincia che vive di turismo e la promozione dei nostri territori, dei nostri beni culturali sono un volano fondamentale per la ripresa.”

Leggi anche