Provincia di Salerno, presentato il piano straordinario di messa in sicurezza delle strade



provincia di salerno

Un pacchetto da 100 milioni di euro a disposizione della Provincia di Salerno per la manutenzione e la messa in sicurezza delle strade. Il programma è stato presentato del presidente Strianese e dall’ingegnere Domenico Ranesi

Si è svolta questa mattina, a Palazzo Sant’Agostino, una conferenza stampa in cui Michele Strianese, Presidente della Provincia di Salerno, e l’ingegnere Ranesi hanno presentato il programma di investimenti straordinari per la messa in sicurezza delle strade provinciali, che verranno realizzati nei prossimi anni.

“I lavori di messa in sicurezza delle strade provinciali programmati prevedono una manutenzione ordinaria tramite lavori contro il dissesto idreologico, di prevenzione degli incendi, pulizia delle strade e cunette e una manutenzione straordinaria degli interventi prioritari – dichiara Ranesi – Tutte le risorse economiche della Provincia sono state messe a disposizione del settore viabilità. Abbiamo diviso la rete stradale in 10 ambiti territoriali in modo da snellire le gare di appalto e avere una maggiore trasparenza“.

Il piano di manutenzione per il 2019 prevede 158 progetti per un importo pari a 9 milioni di euro. Sono 12 i cantieri già aperti, come la realizzazione della strada Fondovalle del Calore, mentre a giugno apriranno altri 11 cantieri, tra cui i lavori di miglioramento del collegamento Vallo della Lucania (SS18 var) – Atena Lucana (A2 del Mediterraneo).

Sono 4 le grandi opere in corso di realizzazione per un importo pari a 130milioni di euro: ripascimento del litorale, lavori sulla Pisciottana, collegamento Tangenziale di Salerno e Aeroporto e infine due lotti della Fondovalle Calore – conclude Ranesi – L’Ente provinciale ha ottenuto la certificazione ISO 9001 per la verifica preventiva della progettazione delle grandi opere pubbliche“.

I lavori verranno eseguiti con i fondi provenienti dal Por Campania 2014-2020, dal contratto d’area, uniti a quelli provenienti dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. A questi finanziamenti si aggiungono quelli destinati dalla Regione Campania per la manutenzione straordinaria del patrimonio stradale.

Leggi anche