HomePrima PaginaMelanomi: perché è importante eseguire la mappatura dei nei

Melanomi: perché è importante eseguire la mappatura dei nei

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
914,928
Totale Casi Attivi
Updated on 12 August 2022 22:01
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Grandi, piccoli, verrucosi o quasi invisibili, i nei sono delle macchie scure sulla pelle che tutti possediamo in quantità più o meno variabile.

Si presentano in qualsiasi parte del corpo, possono essere congeniti e, in alcuni casi, rappresentano un simbolo di unicità.

Non a caso, alcuni dei personaggi più influenti della storia sono ricordati proprio per questa caratteristica, come la celebre Marilyn Monroe e il suo sensuale neo sul labbro superiore.

Generalmente i nei non sono pericolosi, finché si presentano di forma, colore e dimensione regolare, ma alcuni di essi possono costituire il punto di partenza per i tumori della pelle chiamati melanomi.

E se di melanomi se ne parlava già ai tempi della Monroe, oggi il rischio di sviluppare tumori della pelle è sempre più alto per via di alcuni fattori di rischio che caratterizzano il nostro secolo: eccessiva esposizione ai raggi UV, lampade abbronzanti, creme solari inefficaci e mancata prevenzione.

Quest’ultima, in particolare, si rivela determinante al fine di individuare per tempo il problema e agire prima che sia troppo tardi, pertanto eseguire periodicamente la mappatura dei nei è importante per scongiurare ogni rischio.

Ma come funziona questo esame e dove può essere svolto? Ecco cosa sapere in merito.

Mappatura dei nei: come si fa, quando farla e a chi rivolgersi a Salerno

La mappatura dei nei è un esame non invasivo e non doloroso che viene svolto dal dermatologo in ambulatorio e che può richiedere mezz’ora di tempo o diverse ore in base alla quantità di nei da analizzare.

Consiste in uno screening di tutti i nei presenti sul corpo e sulle mucose attraverso uno strumento, chiamato dermatoscopio, in grado di rilevare eventuali irregolarità. Un neo maligno da uno benigno, infatti, si distingue in base alla sua forma, colore, dimensione, simmetria ed evoluzione.

L’esame dovrebbe essere effettuato con cadenza regolare, generalmente ogni anno se non vi sono condizioni particolari da tenere sotto controllo.

A Salerno sono numerosi i dermatologi e i centri specializzati in dermatologia che offrono questo servizio, per il quale è sempre necessaria la prenotazione.

Talvolta i tempi di attesa possono essere più lunghi, così molti finiscono per rimandare a data da destinarsi questo importante controllo esponendosi al rischio che il melanoma, se presente, possa evolversi in uno stadio successivo.

La soluzione al problema delle liste d’attesa, non solo per lo screening dei nei ma in ambito sanitario in generale, è stata offerta da CupSolidale.

La startup fiorentina, nata nel 2017 e ormai operativa in tutta Italia, consente infatti di prenotare e gestire visite, esami e prestazioni sanitarie online riducendo considerevolmente i tempi d’attesa e semplificando le procedure burocratiche.

Nella sola provincia di Salerno sono ben 7 le strutture aderenti al progetto, che consentono la prenotazione di numerose prestazioni sanitarie in pochi click.

Per prenotare un esame di mappatura dei nei su CupSolidale.it è quindi sufficiente impostare la località di interesse e la prestazione richiesta, individuare la struttura più comoda per le proprie necessità e selezionare il giorno e l’orario in cui si preferisce svolgere l’esame.

Infine, è persino possibile pagare online e in anticipo la prestazione così da ridurre ulteriormente i tempi d’attesa una volta in sede.