Presentato il “Trofeo Principe Arechi”, grande appuntamento di scherma

Si è svolta stamattina la conferenza stampa del  “Trofeo Principe Arechi”, uno dei più importanti tornei di scherma per giovani talenti, categoria under-14, che si terrà sabato 7, a partire dalle ore 17, a Salerno; suggestiva la location all’aperto, piazza Flavio Gioia, nel cuore della movida salernitana.

Hanno preso parte questa mattina alla conferenza stampa di presentazione dell’evento, svoltasi nella Sala del Gonfalone a Palazzo di Città, Vincenzo Vigilante, organizzatore e delegato provinciale della Federscherma per Salerno e componente della Commissione Propaganda della Fis. il numero uno della scherma azzurra Giorgio Scarso, Presidente nazionale FIS, il consigliere federale Luigi Campofreda e il presidente del Comitato regionale campano della Federazione Italiana Scherma, Matteo Autuori, mentre nelle vesti di padrone di casa, a rappresentare l’amministrazione guidata dal sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, che ha sostenuto con convinzione l’iniziativa, c’erano il vicesindaco Eva Avossa e il consigliere comunale delegato allo sport Marco Petillo.

«Qui da Salerno, città di grande tradizione sportiva e schermistica, rinnoviamo l’impegno per divulgare i messaggi di cultura, etica e valori di cui, più d’ogni altra, la nostra disciplina si fa ambasciatrice – hanno detto i vertici della Federazione più medagliata d’Italia alle Olimpiadi -. Ci avviciniamo così alla gente per trasmettere un messaggio chiave: la scherma è sì una élite, ma non per il falso stereotipo dei costi che vanno sostenuti per praticarla, simili alla stragrande maggioranza degli altri sport, quanto per la moralità che contraddistingue chi fa parte di questo mondo».

«La scherma non è più uno sport da “scantinato”. Da qualche anno siamo usciti dalle palestre per portare il fascino della nostra disciplina in piazza, tra la gente. La straordinaria diffusione raggiunta in tutta Italia è il risultato che più ci inorgoglisce, al pari degli straordinari successi olimpici e mondiali, che altro non sono che una logica conseguenza», le parole del Presidente Scarso.

Nel corso della presentazione di questa mattina c’è stato anche spazio per un toccante momento di commemorazione: un premio in ricordo di Pippo Sabatini, indimenticato dirigente della scherma salernitana ritirato dalla figlia Giorgia.

A seguire, sono stati svelati tutti i dettagli della quinta edizione del “Trofeo Principe Arechi”, che sabato 7 settembre porterà il fascino della scherma in piazza Flavio Gioia. Proprio lì, nel cuore di Salerno, si affronteranno le formazioni di fioretto femminile di Club Scherma Salerno, Podjgym Avellino e Club Scherma Portici in una sfida tutta campana che si preannuncia emozionante e avvincente. La competizione con formula a squadre (alle 45 stoccate) è riservata alle fiorettiste della categoria mista Allieve-Ragazze. Sulla pedana allestita nella popolare “rotonda” cittadina, dalle ore 17, salirà tra le altre anche la salernitana Claudia Memoli, campionessa italiana in carica. Gli assalti saranno diretti dall’arbitro internazionale Gabriele Vigilante.