Mercato S. Severino: Premiazione della 58esima edizione del Concorso Nazionale Paestum



premio paestum

Mercato S. Severino: la premiazione del concorso Nazionale Paestum giunto alla 58esima edizione

Ieri, alle ore 17:00, nell’Aula Consiliare “Carmine Manzi” del Palazzo Vanvitelliano, si è tenuta  la cerimonia di premiazione del Concorso Nazionale Paestum, giunto alla 58a edizione.

Il Premio Nazionale Paestum si rinnova anno dopo anno nel segno e nella memoria di un uomo che ha dato tanto alla cultura locale e nazionale, il prof. Carmine Manzi, che nel lontano 1949 ha fondato l’Accademia di Paestum facendone un luogo di discussione e confronto.

Il concorso, che si avvale del patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Salerno e della Città di Mercato S. Severino,  è stato condotto dalla giornalista Barbara Ruggiero.

La giuria, dalle diverse regioni d’Italia, ha lavorato con impegno e con scrupolo per individuare i lavori degni di particolare attenzione, avendo riscontrato un buon livello delle opere in gara sia per la poesia in lingua e in vernacolo, che per la narrativa e la fotografia.

Ecco i nomi dei giurati :

  • Daniela Quieti, Tito Cauchi, Enrico Marco Cipollini – per il settore letterario.
  • Felice Soriente ed Enzo Rosamilia – per la sezione fotografia.

I primi premi sono stati conferiti a:

  • Filomena Furno per la fotografia,
  • Pierluigi Mirra per il racconto breve,
  • Elena Cipriani Mazzantini per la poesia in lingua,
  • Giulio Giliberti per la poesia in vernacolo.

Il premio Speciale Paestum, che ad ogni edizione suscita particolare aspettativa, è stato conferito al libro UN’ALTRA VITA di Filomena Lamberti e delle voci amiche di Spaziodonna.

“Non è un romanzo” – si legge nella nota stampa del Premio Paestum –“è il racconto della violenza fisica e morale subita da Filomena da parte dell’uomo che avrebbe dovuto amarla, il marito. Una testimonianza da brividi che ha preso forma grazie al lavoro corale di SPAZIODONNA, della presidente Wilma Tabano, e di tutto il team di operatrici che hanno dato a Filomena questa possibilità”.

Anche questa edizione è sostenuta grazie alla collaborazione del Liceo Artistico “Sabatini-Menna” di Salerno che, grazie alla disponibilità del dirigente scolastico Ester Andreola, ha offerto un contributo creativo e professionale mediante la realizzazione dei premi in ceramica da parte degli allievi.

 

 

Leggi anche