Pontecagnano: Sinistra Italiana chiede coerenza all’Amministrazione



Ponecagnano: litorale, Sinistra Italiana

Il Partito Sinistra Italiana di Pontecagnano chiede coerenza all’Amministrazione circa la modifica del Grande Progetto per la Difesa del litorale di Salerno

Sinistra Italiana di Pontecagnano chiede coerenza all’Amministrazione Lanzara circa il Grande Progetto per la Difesa del Litorale di Salerno.

Il gruppo politico chiede azioni concrete da parte dell’Amministrazione. Tale richiesta parte dal programma elettorale di Lanzara dove si legge che:
Ci opporremo fermamente alla realizzazione del progetto antierosione della fascia costiera nella proposta attuale, proponendo modifiche che prevedano il ripascimento morbido della spiaggia con la riqualificazione dell’apparato dunale“.

Visto lo stato del progetto che è nella fase di valutazione delle otto offerte pervenute, è urgente prendere azioni concrete per chiedere alla Provincia di Salerno la modifica del progetto o che quantomeno vengano rispettate le prescrizioni della Valutazione di Impatto Ambientale, oggetto dell’esposto di Sinistra Italiana alla magistratura.

La modifica del progetto è anche dettata dalla mutata situazione della costa a seguito dalla realizzazione del porto “Marina di Arechi” che ha significativamente modificato il flusso di sedimenti da e verso il litorale Magazzeno. Il progetto iniziale prevedeva un ponte di collegamento tra la terra ferma ed il porto, in modo da lasciare libera la linea di costa, che invece è stato sostituito da un terrapieno su cui corre la strada di collegamento. Questo ha provocato una evidente modifica della line di costa tanto da creare ben due ampie spiagge che non esistevano, sottraendo sedimenti ai tratti di costa limitrofi tra cui quello di Magazzeno.

Partendo anche dalla disponibilità da parte della Provincia e della Regione data attraverso la stampa negli scorsi mesi con interviste da parte del presidente De Luca, dei presidenti Canfora e Strianese, del Consigliere Servalli (delegato ai lavori pubblici), Sinistra Italiana aveva già chiesto l’intervento di questa Amministrazione a luglio del 2018 ma senza alcun riscontro.

Le richieste mosse da Sinistra Italiana di Pontecagnano sono:

1. Di convocare un Consiglio Comunale dedicato al Grande Progetto Difesa del Litorale di Salerno quantomeno inserire nell’ordine del giorno nel prossimo Consiglio Comunale un punto per discutere del Grande Progetto e delle sue possibili modifiche;

2. Che questa Amministrazione, col supporto di tutto il Consiglio Comunale, prenda tutte le azioni necessarie ed in tempi brevi per chiedere un incontro con la Provincia per discutere e ottenere la modifica del progetto tenendo conto delle proposte ricevute e condivise tra tutte le forze politiche e sociali durante i lavori del Tavolo Sulle Tematiche Ambientali istituto dal Consiglio Comunale del 14 aprile 2016 e dove guarda caso si discuteva dell’ipotesi di delocalizzazione delle Fonderie Pisano, tornata di attualità;

3. Di chiedere all’Amministrazione Comunale di Salerno di ripristinare quanto previsto dal progetto iniziale del porto “Marina di Arechi” e cioè il ponte di collegamento con la terraferma, onde evitare l’aggravamento del fenomeno erosivo sul nostro litorale. Prevedendo anche eventuali azioni legali in caso di risposta negativa da parte del Comune di Salerno.

Leggi anche