Pontecagnano: scappa da comunità per minori, arrestato



sacco

Localizzato e arrestato a Pontecagnano 15enne di origini Rom scappato da una comunità per minori

 

Questa notte, a Pontecagnano Faiano, presso il campo nomadi di via Magellano, i Carabinieri della Compagnia di Battipaglia hanno rintracciato e tratto in arresto il 15enne L.A., di origini rom, colpito dal Provvedimento di aggravamento della misura cautelare del collocamento in comunità emesso, il 26 gennaio 2017, dall’Ufficio del G.I.P. del Tribunale per i Minorenni di Salerno.

La misura scaturisce dalla violazione alle prescrizioni imposte dal collocamento presso l’alloggio per minori “Angeli & Custodi” di Gragnano, cui il minore era stato affidato a seguito dell’arresto per furto aggravato commesso a Salerno il 14 dicembre 2016 – allorquando si impossessò, unitamente alla madre di due borse, contenenti documenti ed effetti personali vari, dall’abitacolo del Mercedes VITO di un imprenditore 49enne di Salerno mentre si trovava parcato lungo via degli Uffici Finanziari – e dal quale si era arbitrariamente allontanato lo scorso 23 gennaio.

Lo stesso L.A. era il conducente della FIAT Stilo che, la sera del 7 dicembre 2016, dopo non aver ottemperato all’alt intimatogli sempre dai Carabinieri di Battipaglia, si era dato alla fuga venendo bloccato, dopo alcuni chilometri di inseguimento, alla rotonda di via Lago Lucrino di Pontecagnano, ove usciva di strada a causa dell’alta velocità. Nel corso della perquisizione veicolare, il 15enne e l’extracomunitario in sua compagnia venivano trovati in possesso di generi alimentari e prodotti per la casa vari, parte dei quali asportati, poco prima, dall’interno della FIAT Punto di una 50enne di Tramutola, parcata nel piazzale del centro commerciale “Maximall” di Pontecagnano, ove la donna si trovava per gli acquisti di Natale.

Espletate le formalità di rito, il minore è stato tradotto all’Istituto Penitenziario Minorile di Airola.

 

Leggi anche