Intitolati tre campi e la sala stampa del Mary Rosy di Pontecagnano Faiano ai quattro tifosi della Salernitana morti nella “tragedia del treno”

Il 24 maggio è una data che nessun tifoso della Salernitana potrà mai dimenticare. In questo giorno, ventuno anni fa, Ciro, Enzo, Peppe e Simone, persero la vita nel rogo che si sviluppò sul treno che li riportava a casa da Piacenza. Da allora la storia della Salernitana non è stata più la stessa perché in ogni circostanza speciale, sportiva e non, il ricordo del club e della sua tifoseria va a quei quattro ragazzi ed alle loro famiglie.

Il Consigliere Comunale delegato allo sport Gaetano Nappo, stamane, ha presenziato in rappresentanza del Comune di Pontecagnano Faiano e del Sindaco Giuseppe Lanzara alla cerimonia di intitolazione dei tre campi e della Sala Stampa del C.S. “Mary Rosy” a Ciro Alfieri, Vincenzo Lioi, Giuseppe Diodato e Simone Vitale. Presenti alla cerimonia il direttore sportivo Angelo Fabiani, l’arcivescovo di Salerno Monsignor Andrea Bellandi, l’Assessore allo Sport del Comune di Salerno Angelo Caramanno.
Ci teniamo a ringraziare di cuore tutte le persone presenti qui stamattina” – ha dichiarato il direttore Fabiani – Avremmo voluto condividere questo momento con molte più persone ma purtroppo l’emergenza Covid-19 ci ha chiamati a dover rispettare determinate regole. Era nostro dovere realizzare quanto fatto per ricordare quattro figli di Salerno che amavano i colori granata. La Salernitana è un patrimonio della città di Salerno e della intera sua Provincia. Quella di oggi è una grande opera realizzata con un grande obiettivo è Pontecagnano Faiano, attraverso l’impegno del Consigliere Comunale Gaetano Nappo, il Sindaco e l’Assessorato ai LLPP, ha concorso alla realizzazione del C.S. “Mary Rosy” .
L‘Amministrazione ringrazia, dunque, la Salernitana e il direttore Fabiani per il lavoro svolto e per il fatto di aver scelto Pontecagnano Faiano per questa importante iniziativa, unitamente al Monsignor Bellandi che attraverso l’impegno di Don Antonio Pisani, Parroco della Chiesa della SS Immacolata e della sua Parrocchia, rende sempre entusiasmante parlare di calcio, di sport e di comunità.