Pontecagnano, la Provincia risponde all’esposto di Sinistra Italiana



Pontecagnano, Sinistra Italiana
Foto da Facebook

Il gruppo politico Sinistra Italiana di Pontecagnano Faiano ha ricevuto una risposta da parte della Provincia in merito al ponte del fiume ASA

La Provincia di Salerno finalmente rompe il silenzio e risponde a Sinistra Italiana di Pontecagnano Faiano. La questione riguarda lo stato di degrado delle travi del ponte sul fiume ASA, lungo la strada provinciale 175, in località Magazzeno.

Il 4 giugno del 2019 apparve il primo post su Facebook in cui si segnalava tale condizione. In seguito, tramite una PEC, Sinistra Italiana mise al corrente della situazione  l’ufficio Viabilità della Provincia di Salerno, l’Ufficio Prevenzione della Provincia di Salerno, la Polizia Provinciale di Salerno, la Polizia Municipale di Pontecagnano Faiano e l’Ufficio Sicurezza della Prefettura di Salerno.

A seguito della segnalazione il 26 giugno la Polizia Provinciale scrisse all’Ufficio Viabilità della Provincia chiedendo di intervenire per le necessarie verifiche e conseguenti lavori.

Preoccupato di non ricevere alcun riscontro, a fine luglio il Gruppo politico, chiese all’Ufficio Viabilità della Provincia una risposta in merito alle verifiche e gli eventuali interventi che avrebbero messo in atto.

In seguito, Sinistra Italiana di Pontecagnano Faiano chiede al Responsabile della Trasparenza e al Segretario Generale della Provincia di intervenire per avere una risposta. Neanche il Comune di Pontecagnano Faiano diede alcun riscontro in merito alle segnalazioni, nonostante il ponte ricada sul territorio cittadino.

Alla luce di questo muro di gomma e preoccupati per lo stato del ponte in cui ancora oggi versa, abbiamo depositato in data odierna presso la Procura di Salerno un esposto per chiedere di accertare eventuali violazioni per il comportamento dei vari enti che sono stati coinvolti nella segnalazione ed in particolare della Provincia che è il principale responsabile per la manutenzione e messa in sicurezza della viabilità.”-Scrive Sinistra Italiana.

La Provincia, proprio oggi, ha rotto questo silenzio e dato le dovute e attese risposte: “La problematica, segnalata già dallo scorso mese di giugno, era già attenzionata dal ns servizio manutenzione, che ha continuato a monitorare con l’attenzione dovuta l’infrastruttura in oggetto. […] la stessa infrastruttura è inserita nell’elenco di quelle per le quali a breve si avvieranno le necessarie verifiche, con analisi di dettaglio e relative prove sperimentali in sito e laboratorio, con l’ausilio e la supervisione del dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università di Salerno.”

La soluzione temporanea rintracciata è: “Si è ritenuto, per ogni sicurezza e prima delle necessarie indagini di cui sopra, di provvedere a una limitazione del transito per i veicoli che effettuano trasporti in condizioni di eccezionalità per dimensioni e/o massa.”

Leggi anche